Addio a Firefox per dispositivi Amazon: Mozilla consiglia Silk

L'addio di Firefox ai dispositivi Amazon

Stop al supporto per la versione del browser disponibile su Fire TV ed Echo Show: Mozilla consiglia di affidarsi all'alternativa Silk.
Stop al supporto per la versione del browser disponibile su Fire TV ed Echo Show: Mozilla consiglia di affidarsi all'alternativa Silk.

Il percorso di ristrutturazione intrapreso da Mozilla, passato lo scorso anno anche da un doloroso round di licenziamenti, prevede il taglio di un altro ramo secco: dopo Firefox Send e Firefox Notes toccherà a stretto giro anche alla versione di Firefox ottimizzata per i dispositivi Amazon.

Firefox per Fire TV ed Echo Show va in pensione

La data da cerchiare in rosso sul calendario per l’addio definitivo è quella del 30 aprile 2021, tra poche settimane. Il browser, fino a oggi in download attraverso lo store ufficiale, è stato destinato ai prodotti della linea Echo dotati di schermo e ai dongle HDMI della gamma Fire TV da collegare al televisore. Questo l’annuncio ufficiale.

A partire dal 30 aprile 2021, Mozilla cesserà di supportare Firefox sui dispositivi Amazon Fire TV o Echo Show. Da tale data, se si disinstalla l’app, non si potranno più ricevere aggiornamenti di sicurezza né reinstallare l’app. Inoltre, se Firefox è stato impostato come browser predefinito su Echo Show, sempre a partire dal 30 aprile 2021, per la navigazione si verrà reindirizzati su Amazon Silk.

Il browser Firefox di Mozilla per i dispositivi Amazon Fire TV

Mozilla invita gli utenti ad affidarsi all’alternativa Silk fornita direttamente da Amazon, potendo così beneficiare dell’interazione vocale con l’assistente virtuale Alexa.

Si potrà continuare a navigare su Fire TV e Echo Show utilizzando Amazon Silk. Sarà sufficiente impartire il comando vocale “Alexa, apri Silk”.

Dopo il 30 aprile coloro che hanno installato Firefox sui dispositivi Fire TV potranno continuare a utilizzarlo fino alla disinstallazione dell’app, mentre su Echo Show il redirect verso Silk sarà automatico.

Questa particolare versione dell’app ha goduto di un buon successo nel periodo in cui la guerra fredda tra Amazon e Google impediva agli utenti di accedere a piattaforme come YouTube se non via browser, data l’assenza di un’app ufficiale dedicata. La pace siglata tra i due colossi nel 2018 ha poi cambiato le carte in tavola.

Fonte: Mozilla
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.
08 04 2021
Link copiato negli appunti