Kraken vuole donare 10 milioni di dollari in Bitcoin agli utenti ucraini

Kraken vuole donare 10 milioni di dollari in Bitcoin agli utenti ucraini

L'exchange di criptovalute Kraken vuole donare 10 milioni di dollari in Bitcoin ai suoi utenti ucraini, pari alle tasse di quasi un decennio.
L'exchange di criptovalute Kraken vuole donare 10 milioni di dollari in Bitcoin ai suoi utenti ucraini, pari alle tasse di quasi un decennio.

Continua la corsa solidale del mondo crittografico. Gli exchange di criptovalute in questi giorni sono stati protagonisti di molti gesti nobili. Le donazioni inviate al popolo ucraino sono state davvero ingenti. Fino alla settimana scorsa, l’Ucraina ha ricevuto quasi 100 milioni di dollari in criptovalute. Tra gli asset digitali più utilizzati in queste operazioni c’è, come si poteva immaginare, Bitcoin.

La regina delle criptovalute sta svolgendo un ruolo importante in questo conflitto, dimostrandosi neutrale e utile a vantaggio di chi è nel bisogno. Ecco perché molti exchange si stanno muovendo per aiutare sia gli utenti ucraini che hanno un conto attivo sulla loro piattaforma, sia il governo che deve difendere i confini dall’invasione russa decisa da Putin.

A questi si è aggiunto anche Kraken che ha rivelato di voler donare 10 milioni di dollari in Bitcoin a tutti ai suoi clienti ucraini. Si tratta di un importo pari al valore delle tasse pagate dai residenti ucraini per quasi un decennio. Inoltre, sembra che gli account riceveranno anche tutte le tasse trattenute dagli utenti russi nella prima metà del 2022.

Questa e altre notizie simili stanno dando un forte impulso al mondo crittografico. L’adozione di Bitcoin e delle altre criptovalute sta aumentando, soprattutto dopo l’inizio del conflitto tra Russia e Ucraina, rivelando la validità di questo settore. Puoi decidere anche tu di investire in criptovalute acquistando le migliori su Bitmex in modo facile e sicuro.

Supereroe Kraken dona Bitcoin ai clienti ucraini

In questi giorni dovrebbe aver avuto inizio la distribuzione di Bitcoin per un valore complessivo di 10 milioni di dollari, a tutti i clienti dell’exchange Kraken colpiti dalla guerra. Il processo, secondo i piani, sarebbe iniziato il 10 marzo e si concluderà il 1° luglio 2022. Questi fondi saranno donati ai soli clienti che hanno aperto un conto dall’Ucraina prima del 9 marzo 2022.

Tutti coloro che riceveranno le donazioni promesse potranno prelevare immediatamente il denaro dalla piattaforma. Per l’occasione, Kraken rinuncerà alle commissioni di conversione sulla valuta per importi fino a massimo 1.000 dollari. Ai Bitcoin stabiliti in donazione, saranno aggiunte anche le commissioni versate dagli utenti dell’exchange in Russia da inizio anno e fino alla prima metà del 2022.

Le criptovalute diventano una soluzione ai depositi tradizionali

Secondo Jesse Powell, CEO di Kraken, Bitcoin e le criptovalute in generale si stanno dimostrando una soluzione alle banche e ai depositi tradizionali laddove sono di difficile o impossibile accesso. Ecco, infatti, cosa ha dichiarato quando ha annunciato questa interessante iniziativa benefica:

Non vediamo l’ora di continuare a fornire servizi finanziari essenziali nei momenti di bisogno ai nostri clienti in Ucraina e Russia. La criptovaluta rimane un importante strumento umanitario. Soprattutto in un momento in cui molte persone in tutto il mondo non possono più fare affidamento su banche e depositari tradizionali.

Come avrete notato, Powell non ha omesso la Russia tra i Paesi che potrebbero ricevere aiuto. Infatti, durante la sua dichiarazione ha fatto un accenno a quanto in questi giorni si sta discutendo in merito a un possibile blocco degli utenti russi dagli exchange. Indirettamente, ma con una certa chiarezza si è allineato alla recente affermazione di Paolo Ardoino, fondatore di Tether.

Crediamo che questo programma di soccorso vada a vantaggio sia della nostra attività che dei nostri clienti. Garantiamo che nessuno sia privato dei propri diritti dalle azioni dei suoi rappresentanti e leader. Ciò include i nostri clienti in Russia, che potrebbero cercare attivamente di protestare contro il conflitto in corso.

Questo dimostra quanto le criptovalute si stiano sviluppando insieme a un’adozione sempre più importante. Puoi decidere di acquistare Bitcoin o altri asset digitali direttamente su Bitmex. Questo exchange è famoso per il suo ecosistema molto intuitivo e per la sicurezza che garantisce.

*Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: Kraken
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 14 mar 2022
Link copiato negli appunti