POS mobile più convenienti: i migliori POS portatili del 2022

POS mobili più convenienti: i migliori POS portatili del 2022

I POS portatili sono strumenti all'avanguardia perfetti per chi possiede un'attività. Ma è meglio un POS mobile o fisso? Vediamolo subito!
I POS portatili sono strumenti all'avanguardia perfetti per chi possiede un'attività. Ma è meglio un POS mobile o fisso? Vediamolo subito!

Avere un terminale di pagamento POS per la propria attività è ormai diventato obbligatorio per tutti i commercianti e i professionisti che vogliono erogare un servizio in Italia. Dal 2023, infatti, chiunque non abbia un POS o si rifiuti di accettare un pagamento elettronico di questo tipo potrà incorrere in sanzioni piuttosto salate.

Di conseguenza, sapere come scegliere un POS portatile (o POS mobile), un POS fisso o una qualsiasi altra tipologia di Point of Sale diventa cruciale per evitare situazioni spiacevoli. Tra l’altro, bisogna vedere non tanto i costi, quanto i vantaggi del possesso di un terminale del genere, come per esempio:

  • possibilità di analizzare le vendite e i comportamenti dei clienti;
  • effettuare resi, storni e gestire in maniera semplice l’inventario;
  • evitare frodi e mancati pagamenti.

In questa guida, quindi, vedremo come scegliere un POS portatile cercando di capirne le differenze, partendo dalla definizione di POS.

Cos’è un POS portatile e come funziona

Il point of sale è uno strumento, nella maggior parte dei casi portatile, che viene collegato al registratore di cassa, e che consente di finalizzare pagamenti elettronici. Il lettore del POS portatile garantisce transazioni tramite bancomat, carte di credito e carte prepagate. Sostanzialmente, il pagamento tramite POS permette di sostituire la presenza di denaro contante, registrando tutto automaticamente.

I modelli tradizionali richiedevano quasi sempre una linea telefonica fissa, ma con lo sviluppo dei POS mobile se ne può fare a meno. Questi, infatti, consentono di accettare pagamenti elettronici senza avere una linea fissa.

Come funziona quindi un POS portatile? Di solito possono funzionare tramite tablet o altri device portatili come smartphone iOS o Android. Inoltre, hanno nella maggior parte dei casi un cloud, quindi le informazioni vengono registrate in maniera automatica senza alcuna richiesta particolare.

Il mobile POS, dunque, è un POS senza fili che presenta tantissimi vantaggi, tra cui la comodità di non dover avere una postazione fissa, e la possibilità di muoversi per tutto il locale o negozio senza dover invitare il cliente a venire in cassa.

pos mobili

Quali sono i migliori POS portatili del 2022?

Per scegliere il POS più conveniente bisogna analizzare tutta una serie di criteri importanti che possono fare la differenza non soltanto a livello di costi, ma anche a livello gestionale. Alcuni, infatti, hanno dei lettori di carte più veloci, sono più intuitivi e hanno una maggiore flessibilità.

Tutto, poi, dipende anche dal proprio business e dalle proprie esigenze personali, che sono ovviamente variabili in base all’utente.

Per fare un breve riassunto, i migliori POS da usare per le attività in Italia sono:

Il primo si distingue per la sua trasparenza ed economicità, il secondo per la sua versatilità e il terzo per la sua intuitività. Cerchiamo di vederli meglio nel dettaglio in modo da individuare il POS più conveniente del 2022!

POS di Axerve

Axerve è una rinomatissima azienda italiana appartenente a Banca Sella, una delle banche più conosciute sul territorio. Ormai da tempo la società è famosa per la creazione di prodotti professionali perfetti per imprenditori e commercianti di ogni tipo.

La loro peculiarità è quella di offrire dispositivi economici, efficienti e con piani tariffari abbastanza trasparenti. Per quanto riguarda i POS mobili, il miglior POS è l’Axerve POS Easy, che vedremo di seguito nel dettaglio.

Axerve POS Easy

Axerve Easy POS

💶 Prezzo: 170 €
📲 App obbligatoria: Si
🔋 Batteria: 2.300 mAh
☎️ Sim Card: Si
🖨️ Stampante integrata: Si
📟 Touch screen: Si
🔌 Tipo di ricarica: Micro USB
💳 Tecnologia pagamento: NFC, Chip, Banda magnetica
📦 Dimensioni: 176 x 78 x 57 mm

Pagamenti accettati:
loghi carte accettate

L’Axerve POS Easy è un POS mobile con tanto di SIM inclusa nel prezzo, che offre la possibilità di operare con più operatori contemporaneamente. In questo modo, si possono tracciare le operazioni di ogni singolo dipendente che lo utilizza, avendo un quadro migliore della propria attività.

POS Easy è l’unico modello di Axerve ed è disponibile in due versioni: la prima prevede il pagamento di un canone mensile (17€+IVA al mese per chi incassa fino a 10.000€ all’anno, mentre il prezzo sale a 22€+IVA mensili per chi fattura fino a 30.000€ all’anno) connettività 4G e WiFi. La seconda versione è senza canone, ma prevede l’1,4% di commissioni da pagare sulle transazioni. 

Entrambe le versioni comprendono una SIM che si connette in automatico alla rete 4G, nessun costo di chiamata, e la possibilità di accreditare le transazioni su qualunque conto corrente italiano, tramite bonifico bancario entro il giorno lavorativo successivo all’incasso.

Essendo questo un POS mobile con SIM, ci si può muovere liberamente e accettare pagamenti senza troppi vincoli, godendo di un’ottima copertura. È ottimo anche per chi non gestisce la propria attività tutto l’anno e vuole minimizzare le spese.

Queste sono le principali differenze tra le due soluzioni POS Easy di Axerve:

CaratteristichePOS Easy a canonePOS Easy a commissioni  
Prezzo terminale:170 €170 €
Costo attivazione:GratisGratis
Commissioni sulle transazioni:0% 1,4%
Costo recesso contratto:GratisGratis
Costo canone mensile:17 €*Nessuno
Sim inclusa:
Connessione Wifi:
Lettore banda magnetica:
Lettore chip:
Contactless (NFC):
Conto corrente:QualsiasiQualsiasi
Stampante:
*17€+IVA al mese per chi incassa fino a 10.000€ all’anno, mentre il prezzo sale a 22€+IVA mensili per chi fattura fino a 30.000€ all’anno

myPOS

myPOS è uno dei produttori dei migliori POS del 2022 che si distingue per praticità, economicità e flessibilità dei suoi prodotti. Esistono tantissime varianti di POS mobili di questo marchio, ognuno con caratteristiche specifiche per diversi tipi di imprenditori e professionisti.

myPOS Go

myPOS Go

💶 Prezzo: 29 €
📲 App obbligatoria: No
🔋 Batteria: 1.500 mAh
☎️ Sim Card: Si
🖨️ Stampante integrata: No
📟 Touch screen: No
🔌 Tipo di ricarica: Micro USB
💳 Tecnologia pagamento: NFC, Chip, Banda magnetica
📦 Dimensioni: 136 x 66 x 20,4 mm

Pagamenti accettati:
loghi carte accettate

myPOS Go è la versione di base del marchio. Si tratta di un semplice POS mobile utilizzabile su smartphone, perfetto per chi vuole accettare pagamenti elettronici con una buona libertà di movimento.

Il dispositivo include nel prezzo una SIM dati senza alcun canone mensile, quindi si tratta di una soluzione abbastanza economica e accessibile a tutti.

Il costo è di appena 29 €, mentre le commissioni previste sono dell’1,20% + 0,05€.

MyPOS Carbon

myPOS Carbon

💶 Prezzo: 199 €
📲 App obbligatoria: No
🔋 Batteria: 2.600 mAh
☎️ Sim Card: Si
🖨️ Stampante integrata: Si
📟 Touch screen: Si
🔌 Tipo di ricarica: Micro USB
💳 Tecnologia pagamento: NFC, Chip, Banda magnetica
📦 Dimensioni: 194 x 80 x 68,8 mm

Pagamenti accettati:
loghi carte accettate

MyPOS Carbon è sicuramente una versione migliorata di MyPos Go, uno dei più evoluti in circolazione. Ha un sistema Android 9.0, ed è persino resistente a polvere e acqua grazie alle certificazioni IP54 e ATEX.

Dotato di display LCD 5’’ touch screen, si può navigare facilmente tra le varie app e funzionalità. Inoltre, include una SIM gratuita che viene spedita insieme al prodotto, ma è anche in grado di collegarsi al WiFi, ad un hotspot o tramite Bluetooth. Anche questo POS può essere collegato al cellulare tramite un’app di gestione. 

Si possono anche stampare gli scontrini, quindi è molto simile al SumUp 3G. Il costo è di 199 €, mentre le commissioni sono pari all’1,20% + 0,05€ per transazione.

MyPOS Slim

myPOS Slim

💶 Prezzo: 199 €
📲 App obbligatoria: Si
🔋 Batteria: 5.150 mAh
☎️ Sim Card: Si
🖨️ Stampante integrata: No
📟 Touch screen: Si
🔌 Tipo di ricarica: USB-C
💳 Tecnologia pagamento: NFC, Chip, Banda magnetica
📦 Dimensioni: 158,8 mm x 76,4 mm x 17,8 mm

Pagamenti accettati:
loghi carte accettate

Il MyPos Slim, in poche parole, è un lettore di carte contactless con tanto di scanner per barcode.

Ecco le caratteristiche principali del prodotto:

  • Gestione dell’inventario basata su cloud
  • Carica e traccia facilmente i prodotti
  • Applicazione sconti
  • Sincronizzazione in tempo reale dell’inventario
  • Accetta e gestisce diverse opzioni di pagamento
  • Emette ricevute stampate o digitali per pagamenti elettronici o in contanti

In particolare, la versione Slim si distingue per la sua leggerezza, la lunga autonomia e la possibilità di collegarsi tramite WiFi, Bluetooth o Sim.

Parliamo di un POS senza canone mensile, il cui costo è di 199 € una tantum con commissioni dell’1,20% + 0,05€ per transazione.

MyPOS Combo

myPOS Combo

💶 Prezzo: 249 €
📲 App obbligatoria: No
🔋 Batteria: 2.300 mAh
☎️ Sim Card: Si
🖨️ Stampante integrata: Si
📟 Touch screen: No
🔌 Tipo di ricarica: Cavo o base di ricarica
💳 Tecnologia pagamento: NFC, Chip, Banda magnetica
📦 Dimensioni: 162.5 x 80 x 56 mm

Pagamenti accettati:
loghi carte accettate

Il MyPOS Combo è la soluzione ideale per i commercianti che vogliono approfittare di tutta una serie di funzioni avanzate godendo di un dispositivo resistente e duraturo nel tempo. Parliamo di un dispositivo con stampa termica ad alta velocità, costruito con un design robusto e con la possibilità di personalizzare le ricevute col proprio logo.

Si può persino accedere alla funzione tips per far lasciare le mance ai propri dipendenti tramite pagamento elettronico, una funzione che pochi dispositivi includono al loro interno. Offre anche la possibilità di erogare ricariche telefoniche, così da espandere i propri servizi all’interno del negozio.

Il costo è di 249 €, mentre le commissioni sono pari all’1,20% + 0,05€ per transazione. Come per gli altri modelli, parliamo di un POS gratuito, o meglio senza canone mensile, gestibile anche tramite smartphone.

Ecco le principali differenze tra le diverse soluzioni myPOS:

CaratteristichemyPOS Go  myPOS Slim    myPOS CarbonmyPOS Combo
Prezzo terminale:29 €199 €199 €249 €
Costo attivazione:GratisGratisGratisGratis
Commissioni sulle transazioni:1,20% + 0,05€1,20% + 0,05€1,20% + 0,05€1,20% + 0,05€
Costo recesso contratto:GratisGratisGratisGratis
Costo canone mensile:NessunoNessunoNessunoNessuno
Sim inclusa:
Connessione Wifi:
Lettore banda magnetica:
Lettore chip:
Contactless (NFC):
Conto corrente:Conto gratuito myPOS con IBANConto gratuito myPOS con IBANConto gratuito myPOS con IBANConto gratuito myPOS con IBAN
Stampante:

myPOS Glass

MyPOS Glass non è un POS fisico come quelli visti finora. Si tratta infatti di un’applicazione super intuitiva che consente di avere un vero e proprio POS mobile gratuito su smartphone.

In poche parole, il telefono si trasforma in un dispositivo in grado di accettare pagamenti contactless! La cosa più bella è che non c’è nessun costo di attivazione e nessuna spesa iniziale, quindi si tratta di un POS gratis. 

L’unica cosa da pagare saranno le commissioni relative alle transazioni e un abbonamento mensile irrisorio rispetto alla concorrenza.

Il funzionamento è semplice: basta avere uno smartphone Android con tecnologia NFC, scaricare l’app e iniziare a usare il cellulare come un POS mobile.

Si seleziona l’importo da pagare, si avvicina la carta (o lo smartwatch, o un altro smartphone), l’app legge i dati e la transazione viene finalizzata. Tra l’altro, i pagamenti sono criptati in maniera sicura, evitando furti e frodi.

Si tratta, quindi, di una soluzione ideale per i piccoli imprenditori che hanno appena iniziato la loro attività.

 

POS SumUp

Il POS SumUp è ormai uno dei più diffusi in Italia, ma in base al modello selezionato possono variare le caratteristiche. Tutti i lettori POS di SumUp sono disponibili senza alcun costo di attivazione, e senza canone mensile.

SumUp Air

SumUp Air

💶 Prezzo: 29,99 €
📲 App obbligatoria: Si
🔋 Durata Batteria: 500 transazioni
☎️ Sim Card: No
🖨️ Stampante integrata: No
📟 Touch screen: No
🔌 Tipo di ricarica: USB
💳 Tecnologia pagamento: NFC, Chip, Banda magnetica
📦 Dimensioni: 84 x 84 x 23 mm

Pagamenti accettati:
loghi carte accettate

Il SumUp Air è uno dei migliori POS senza canone, caratterizzato da intuitività e flessibilità, con un design fresco e moderno. Come detto, questo POS è senza costi fissi e non ha particolari vincoli. Per finalizzare pagamenti tramite il POS basta collegarlo con l’app nativa a uno smartphone o tablet, sfruttando la connessione Bluetooth o la rete WiFi della propria attività. 

Il costo è di 29,99 €, mentre le commissioni equivalgono all’1,95% della transazione.

SumUp Solo

SumUp Solo

💶 Prezzo: 99,99 €
📲 App obbligatoria: No
🔋 Durata Batteria: 100 transazioni
☎️ Sim Card: Si
🖨️ Stampante integrata: No
📟 Touch screen: Si
🔌 Tipo di ricarica: USB
💳 Tecnologia pagamento: NFC, Chip, Banda magnetica
📦 Dimensioni: 83 x 83 x 17 mm

Pagamenti accettati:
loghi carte accettate

Il SumUp Solo è una sorta di evoluzione del SumUp Air, con la principale differenza che parliamo di un POS WiFi con SIM dotata di traffico illimitato, con tanto di base di ricarica. Ciò consente, quindi, di effettuare pagamenti senza dover necessariamente avere lo smartphone o il tablet con sé. Il dispositivo POS è di colore bianco, come tutti quelli SumUp. 

Il costo è di 99,99 €, con commissioni di transazione che è equivalgono all’1,95%. Questo modello è ideale, per esempio, per i ristoratori che hanno dei rider e devono effettuare pagamenti alla consegna. Anche questo lettore POS è disponibile senza canone mensile. 

SumUp 3G + stampante

SumUp 3G + stampante

💶 Prezzo: 149,99 €
📲 App obbligatoria: No
🔋 Durata Batteria: 50 transazioni
☎️ Sim Card: Si
🖨️ Stampante integrata: Si
📟 Touch screen: Si
🔌 Tipo di ricarica: USB-C
💳 Tecnologia pagamento: NFC, Chip, Banda magnetica
📦 Dimensioni: 133 x 71 x 17 mm

Pagamenti accettati:
loghi carte accettate

Il modello di ultima generazione di SumUp è il SumUp 3G, POS wireless con stampante integrata per l’erogazione delle ricevute. Difatti, i modelli precedenti funzionano con ricevuta elettronica, mentre questo modello è equivalente ai POS classici.

Anche in questo caso, siamo di fronte ad un POS con SIM card integrata, quindi ci si può muovere liberamente finalizzando i pagamenti senza avere lo smartphone a portata di mano.

Non ci sono commissioni fisse, canoni o vincoli contrattuali, e il costo è di 149,99 € più l’1,95% di commissioni per le transazioni. Le carte e wallet digitali accettati sono gli stessi dei modelli precedenti con la possibilità di eseguire pagamenti contactless.

Queste sono le differenze tra le diverse soluzioni SumUp:

CaratteristicheSumUp Air      SumUp Solo    SumUp 3G + stampante
Prezzo terminale:29,99 €99,99 €149,99 €
Costo attivazione:GratisGratisGratis
Commissioni sulle transazioni:1,95% 1,95% 1,95%
Costo recesso contratto:GratisGratisGratis
Costo canone mensile:NessunoNessunoNessuno
Sim inclusa:
Connessione Wifi:
Lettore banda magnetica:
Lettore chip:
Contactless (NFC):
Conto corrente:QualsiasiQualsiasiQualsiasi
Stampante:

Come attivare un POS mobile?

pos senza fili

Attivare un servizio di POS online è un processo abbastanza semplice, in quanto basta seguire pochi passaggi per effettuare tutto correttamente. Nella maggior parte dei casi, infatti, i POS mobile richiedono soltanto la connessione (Bluetooth o WiFi), oppure la presenza di una SIM con dati mobili.

Abilitare il POS è molto facile. Per funzionare, appunto, basta la connessione dati. Con un POS mobile, per esempio, l’attivazione va eseguita in questo modo:

  • si attivano i Bluetooth dello smartphone;
  • si collega il POS a Internet (usando il router o un WiFi);
  • si digita l’importo;
  • si appoggia la carta e si riceve il pagamento.

L’importante, ovviamente, è aver configurato il POS con i dati corretti in modo che il pagamento arrivi all’indirizzo giusto.

Logicamente, chi vuole un POS fisso può rivolgersi a una banca, in quanto le procedure saranno un po’ diverse.

Pro e contro di un lettore POS portatile

Sono in tantissimi a chiedersi se è meglio avere un POS portatile o fisso. Tutto cambia però in base alle proprie esigenze e al tipo di attività condotta, quindi è bene capire i vantaggi e gli svantaggi di ogni modello.

Vediamo brevemente quali sono i pro e contro di un lettore POS portatile.

Pro
Contro
Pro
  • Maggiore flessibilità e autonomia
  • Interfaccia intuitiva
  • Possibilità di muoversi liberamente all’interno di un’attività fisica
  • Poche spese di manutenzione e possibilità di piani senza canone mensile
Contro
  • Alcuni modelli hanno dei costi elevati rispetto ai POS tradizionali;
  • A volte la configurazione può risultare complicata per i principianti.

Come scegliere un POS mobile per la propria attività

POS contactless

Sapere come scegliere il POS aziendale perfetto è essenziale per condurre al meglio il proprio lavoro. Bisogna infatti distinguere i POS per negozio, per professionisti senza negozio fisico o per altri tipi di attività. Di conseguenza, per capire quale POS scegliere bisogna porsi le seguenti domande:

  • quali sono gli incassi previsti?
  • il dispositivo è compatibile con i sistemi presenti in negozio?
  • quali tipi di carte accetta?
  • è facile da usare o è lento e macchinoso?

Difatti, come abbiamo visto sopra, esistono alcuni POS portatili che, però, sono utilizzabili entro certi limiti di incasso. Quindi, se per esempio l’incasso previsto è inferiore ai 10.000€ si potrebbe optare per un Axerve Easy POS con piano base, mentre se l’incasso dovesse arrivare fino a 30.000€ l’anno si può scegliere il piano da 22€ al mese + IVA.

Inoltre, la compatibilità è cruciale, perché se si opta per un dispositivo che funziona solo con Android ma si hanno dispositivi iOS, si potrebbe incorrere in grossi problemi di gestione. Ancora, se l’utilizzo non sarà assiduo, è meglio selezionare un prodotto senza canone fisso, così da non avere più spese che entrate.

Infine, considerare i metodi di pagamento accettati è cruciale prima di acquistare il POS, per soddisfare la maggior parte dei clienti possibili, a prescindere dalla ricerca di un POS aziendale o un POS per professionisti senza negozio fisico.

Canone, commissioni e costi del POS

I POS senza commissioni purtroppo non esistono, o comunque esistono ma hanno altri tipi di costi che saranno più o meno equivalenti a quelli delle tradizionali commissioni sui pagamenti elettronici.

In linea di massima, il costo per transazione dei modelli tradizionali o portatili di POS si aggira intorno all’1-2%, che verrà detratto automaticamente dal pagamento con carte internazionali. Carte nazionali (es. Bancomat), invece, hanno generalmente diritto a una riduzione di circa il 20%.

Come abbiamo visto sopra, inoltre, alcuni POS portatili possono prevedere una commissione fissa di qualche centesimo per transazione, che andrà aggiunta alla percentuale di commissione appena citata. In genere, questi modelli sono quelli senza canone mensile o annuale.

Quindi, da un lato si ha un risparmio sul canone, mentre dall’altro si rischia di spendere di più a seconda del numero di transazioni effettuate. Ecco perché è cruciale cercare di capire il numero di transazioni medie al mese, così da scoprire se un POS senza canone sia più conveniente di uno col canone.

Logicamente, tutto dipenderà anche da quanto costa il POS in sé.

POS senza banca e conto corrente

I POS senza banca e senza conto corrente sono, fondamentalmente, i POS portatili che abbiamo visto finora. Si tratta di servizi indipendenti da istituti bancari, perché permettono di scegliere in autonomia il conto corrente su cui accreditare le transazioni effettuate dal dispositivo. Tra i principali vantaggi di un POS senza conto corrente, oltre alla libera scelta del conto, c’è un piano tariffario più economico.

I piccoli dispositivi mobili, in questo caso, al contrario dei POS tradizionali, non si affidano a una linea fissa o remota, ma funzionano tramite una normale connessione dati, identica a quella che si usa su smartphone, tablet e simili. Di conseguenza, basta collegare il POS portatile a un router o a rete WiFi, oppure usare una SIM dati (per i modelli compatibili).

Inoltre, non ci sono cavi che ne limitano i movimenti o che possono arrecare fastidio in negozio, quindi si tratta di una soluzione abbastanza conveniente.

La stessa soluzione è possibile con i POS dotati di Bluetooth, che non hanno nemmeno bisogno della connessione dati. È facile quindi intuire che i POS senza banca sono soluzioni ideali per i liberi professionisti che non hanno introiti troppo elevati ma vogliono comunque accettare pagamenti elettronici.

Si può avere POS senza Partita IVA?

Anche se molti non lo sanno, si può avere un POS senza partita IVA in maniera abbastanza semplice. Difatti, non c’è nessun limite che regola queste procedure e, anche coloro che svolgono prestazioni di tanto in tanto, possono usufruire dell’efficienza dei pagamenti elettronici.

Un esempio lampante è quello degli affittacamere, che entro i limiti delle prestazioni occasionali possono far pagare con un POS portatile senza partita IVA.

Tali soluzioni vengono chiamate anche “POS per privati”, e sono ideali rispetto ai dispositivi classici dei negozi fisici con Partita IVA, in quanto le spese sono leggermente più basse.

Solitamente il POS viene infatti associato allo smartphone, ma le procedure di pagamento sono quasi identiche a un dispositivo classico.

Detrazioni fiscali e bonus POS 2022

Negli ultimi tempi sono state introdotte delle novità riguardanti le detrazioni fiscali e i bonus riservati ai possessori di POS in Italia nel 2022, soprattutto in merito al credito d’imposta.

Questo, per coloro che hanno pagato commissioni maturate dal 1 luglio 2021 al 30 giugno 2022, prevede un credito aumentato al 100%, rispetto al 30% precedente. L’incremento però prevede l’obbligo di bancomat per negozi e l’obbligo di POS per attività commerciali collegati ai registratori di cassa o, comunque, che inviano istantaneamente i dati all’Agenzia delle Entrate dopo l’operazione.

Inoltre, per chi non rientra tra coloro che possono beneficiare del 100% di credito, dal 1° luglio c’è la possibilità di usufruire di un rimborso delle commissioni di transazione per carte e bancomat, senza nessuna specifica sullo strumento usato.

Quest’ultimo è pensato per imprese con ricavi inferiori ai 400.000€ nell’anno precedente.

Conclusioni

Abbiamo visto come l’utilizzo di un POS mobile o, comunque, non fisso, sia particolarmente vantaggioso per chi vuole più flessibilità a costi davvero competitivi.

Inoltre, la possibilità di accedere a soluzioni senza canone mensile o, comunque, che prevedono dei brevi periodi di utilizzo, consente l’accesso ai pagamenti elettronici anche a coloro che non hanno fatturati spropositati come le grosse aziende.

Tra l’altro, vista l’obbligatorietà del possesso di terminali di pagamento elettronico, è bene munirsi di un POS designato per la propria attività in modo da non incorrere in situazioni spiacevoli col fisco.

Domande frequenti sui POS

Cos’è un POS?

Un POS, o point of sale, è un terminale di pagamento fisico o virtuale che consente di effettuare e ricevere pagamenti elettronici. L’esercente mostra il POS al cliente, e quest’ultimo potrà pagare con carta, tramite smartphone o con qualsiasi circuito di pagamento compatibile.

Qual è il POS più conveniente sul mercato?

I migliori POS del 2022, molto probabilmente, sono quelli portatili. I vantaggi sono molteplici, e i costi sono comparabili ai POS fissi tradizionali. Logicamente, per trovare il più conveniente, bisognerà analizzare le necessità legate al proprio business.

Qual è il costo medio delle commissioni per i POS?

In linea di massima, le commissioni dei POS si avvicinano intorno all’1-1,5% per transazione. Alcuni prevedono anche il pagamento di una commissione fissa aggiuntiva, in cambio dell’assenza di un abbonamento mensile o altri vantaggi.

Cos’è il bonus POS?

I bonus POS sono degli incentivi che si rivolgono a coloro che hanno utilizzato questi terminali di pagamento in passato, e sono volti a promuovere l’utilizzo dei pagamenti elettronici in quanto più tracciabili e più sicuri dei pagamenti in contanti.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 22 lug 2022
Link copiato negli appunti