Recensione MyPOS: come funziona, costi, opinioni 2022

Recensione myPOS: come funziona, costi, opinioni 2022

In questa guida completa su myPOS analizzeremo le caratteristiche principali e le differenze rispetto agli altri POS portatili presenti sul mercato.
In questa guida completa su myPOS analizzeremo le caratteristiche principali e le differenze rispetto agli altri POS portatili presenti sul mercato.

Chi ha necessità di comprare un nuovo POS portatile per la propria attività dovrebbe sempre informarsi al meglio a riguardo, valutando le diverse opzioni presenti sul mercato.

In questa guida approfondiremo il funzionamento di myPOS, spiegando nel dettaglio cos’è e quali sono i suoi punti di forza e di debolezza.

myPOS è un’azienda britannica, la cui sede principale si trova a Londra. Negli ultimi anni ha iniziato anche a operare nel resto dell’Europa, erogando servizi di rilievo legati alla possibilità di effettuare e ricevere pagamenti elettronici.

Oltre a offrire dei POS portatili fisici, infatti, l’azienda propone servizi come l’apertura di un conto, di carte di debito e schede per operare da più utenze.

Si tratta dunque di un servizio completo per le attività commerciali, che consente di gestire al meglio i pagamenti elettronici e contactless, diventati ormai obbligatori per piccole, medie e grandi imprese.

Vediamo nello specifico come funziona myPOS, in modo da comprenderne tutte le potenzialità e avere una panoramica più chiara dell’offerta proposta.

Come funziona myPOS

Il funzionamento di myPOS è abbastanza semplice e intuitivo, soprattutto quando si viene a conoscenza della possibilità di trasferire i pagamenti su un conto bancario. Questa operazione può essere fatta tramite bonifico o, in alternativa, usando la carta di debito messa a disposizione da myPOS.

I dispositivi myPOS sono dotati di sistema operativo Android, interfaccia touchscreen e SIM interna, grazie alla quale è possibile elaborare i pagamenti elettronici anche senza connessione via cavo. Proprio questa caratteristica fa sì che tali strumenti siano noti anche come POS portatili: basta infatti collegarsi a un router, a un wifi o alla rete del proprio cellulare e il gioco è fatto.

È anche bene sottolineare la presenza di funzionalità aggiuntive come la possibilità di dar vita a un vero e proprio e-commerce, eseguire check-out di pagamenti e inviare richieste virtuali, sfruttando anche il terminale virtuale integrato. Oltre a utilizzare questo POS portatile per i negozi fisici, infatti, tantissimi utenti si avvalgono di myPOS come strumento di pagamento virtuale per il proprio e-commerce.

I dispositivi myPOS consentono anche accettare una mance (da attivare andando su “Configuraz. Transazioni” e poi su “Modalità Mancia”), ricaricare il credito telefonico e accettare pagamenti tramite Gift card.

Da non sottovalutare anche la funzione di richiesta di pagamento tramite app quali Whatsapp, Telegram e Facebook Messenger, un’ottima alternativa per chi non possiede un’email e necessita di un codice di verifica per finalizzare l’operazione.

I modelli di terminali disponibili

Esistono diversi modelli di myPOS in Italia, che vanno incontro a esigenze diverse e presentano quindi caratteristiche e prezzi differenti in base alle funzionalità specifiche.

Ecco una lista completa dei modelli di myPOS disponibili, in modo da capire quale potrebbe essere quello ideale per la propria attività, fisica o virtuale che sia.

myPOS Go

myPOS Go

💶 Prezzo: 29 €
📲 App obbligatoria: No
🔋 Batteria: 1.500 mAh
☎️ Sim Card: Si
🖨️ Stampante integrata: No
📟 Touch screen: No
🔌 Tipo di ricarica: Micro USB
💳 Tecnologia pagamento: NFC, Chip, Banda magnetica
📦 Dimensioni: 136 x 66 x 20,4 mm

Pagamenti accettati:
loghi carte accettate

myPOS Go è la scelta migliore per chi desidera un dispositivo di pagamento compatto, leggero e a un prezzo accessibile, che presenti però al tempo stesso quasi tutte le caratteristiche di un POS portatile di fascia alta.

Come funziona myPOS Go? Ecco un breve tutorial:

  • digitare l’importo sul tastierino presente sul terminale
  • premere il tasto verde per avviare la richiesta di pagamento
  • avvicinare la carta (per i pagamenti contactless) o inserirla nell’apposita fessura
  • inserire il codice PIN, se richiesto, per finalizzare il pagamento.

Come tutti i POS moderni, le transazioni vengono eseguite sia tramite chip (quindi inserendo la carta) che tramite banda magnetica in modalità contactless. La batteria da 1.500 mAh se completamente carica consente di effettuare un buon numero di transazioni (circa 50).

Per quanto riguarda i costi, il prezzo del modello myPOS GO è di 29,90 €.

myPOS Carbon

myPOS Carbon

💶 Prezzo: 199 €
📲 App obbligatoria: No
🔋 Batteria: 2.600 mAh
☎️ Sim Card: Si
🖨️ Stampante integrata: Si
📟 Touch screen: Si
🔌 Tipo di ricarica: Micro USB
💳 Tecnologia pagamento: NFC, Chip, Banda magnetica
📦 Dimensioni: 194 x 80 x 68,8 mm

Pagamenti accettati:
loghi carte accettate

myPOS Carbon può essere considerato un’evoluzione di myPOS Go. La differenza principale con modelli di base come il myPOS Go è sostanzialmente la funzione di installazione dell’app, utilissima per chi vuole godersi un’esperienza intuitiva ed efficiente, come se si utilizzasse uno smartphone di ultima generazione.

Le app possono essere scaricate facilmente dal PlayStore integrato, quindi il loro uso non richiede delle operazioni complicate. In particolare, segnaliamo la presenza di app gestionali per negozi online e strumenti di gestione per effettuare ordini.

Inoltre, possono essere utili anche le funzioni di ricarica telefonica e pagamento dei bollettini. Un’ulteriore differenza, nonché vantaggio del myPOS Carbon, è senz’altro la presenza di una stampante termica, che consente di emettere fisicamente le ricevute per i clienti.

Altra caratteristica vantaggiosa è la maggiore autonomia data dalla batteria da 2600 mAh.

Il prezzo per il myPOS Carbon è di 199 €. Si tratta di una delle migliori soluzioni per chi desidera un POS che assicuri efficienza, potenza e versatilità.

myPOS Combo

myPOS Combo

💶 Prezzo: 249 €
📲 App obbligatoria: No
🔋 Batteria: 2.300 mAh
☎️ Sim Card: Si
🖨️ Stampante integrata: Si
📟 Touch screen: No
🔌 Tipo di ricarica: Cavo o base di ricarica
💳 Tecnologia pagamento: NFC, Chip, Banda magnetica
📦 Dimensioni: 162.5 x 80 x 56 mm

Pagamenti accettati:
loghi carte accettate

myPOS Combo è equiparabile a myPOS Carbon, rientrando anch’esso tra i myPOS di ultima generazione.

Si tratta di un modello leggermente più economico, presentando alcune funzionalità in meno ma assicurando comunque l’efficienza necessaria e richiesta dalle attività che necessitano di ricevere pagamenti elettronici.

La stampa termica ad alta velocità è la protagonista, essendo in grado di stampare ricevute in tempi record. A completare il tutto troviamo il tastierino fisico, utile per selezionare manualmente l’importo prima del pagamento.

In aggiunta, la batteria ad alta capacità non ha nulla da invidiare al fratello Carbon, in quanto possiede 2300 mAh in grado di garantire una lunga autonomia.

Le dimensioni e il peso sono le caratteristiche che lo rendono migliore della sua controparte, l’ideale per un terminale POS poco ingombrante.

Infine, nel prezzo di 249 € è inclusa una SIM con traffico internet illimitato, pensata per l’esecuzione di pagamenti elettronici da qualsiasi angolo della propria attività. Basta infatti connettersi a una rete wifi oppure tramite Bluetooth e il gioco è fatto.

A questo si unisce un’ultima esclusiva, ossia la possibilità di effettuare ricariche telefoniche ai propri clienti tramite il pratico servizio Top-up.

myPOS Slim

myPOS Slim

💶 Prezzo: 199 €
📲 App obbligatoria: Si
🔋 Batteria: 5.150 mAh
☎️ Sim Card: Si
🖨️ Stampante integrata: No
📟 Touch screen: Si
🔌 Tipo di ricarica: USB-C
💳 Tecnologia pagamento: NFC, Chip, Banda magnetica
📦 Dimensioni: 158,8 mm x 76,4 mm x 17,8 mm

Pagamenti accettati:
loghi carte accettate

myPOS Slim presenta delle caratteristiche di base che lo rendono la soluzione ideale per chi vuole compattezza, praticità ed economia.

Questo modello di POS portatile comprende un registratore di cassa con cloud integrato, una SIM e la possibilità di connessione 3G/4G, wifi e Bluetooth.

Il sistema operativo utilizzato è Android 8.1, uno degli ultimi in circolazione, con tanto di display in risoluzione HD da ben 5,5”. Ciò lo rende ottimo per chi vuole godere di una buona grafica anche durante l’esecuzione di un semplice pagamento elettronico.

Con questo modello di myPOS, inoltre, l’accredito dei fondi è istantaneo e si riceve anche un conto con IBAN gratuito per la ricezione dei pagamenti.

I pagamenti contactless sono abilitati, con la possibilità di ricevere anche pagamenti elettronici tramite magstripe e Chip&PIN.

Inoltre, è possibile usare l’app gratuita Cash Register per:

  • gestire autonomamente l’inventario sul cloud
  • caricare i prodotti e monitorarli
  • applicare sconti ai clienti fidelizzati
  • avere una sincronizzazione costante con il magazzino.

Si tratta quindi di una soluzione indicata soprattutto per i piccoli imprenditori, anche considerando il prezzo: myPOS Slim costa appena 199 €.

Ecco una sintesi delle caratteristiche di ogni modello myPOS, utile per avere un quadro più esaustivo delle differenze tra i vari terminali disponibili e per fare le proprie valutazioni prima della scelta.

CaratteristichemyPOS Go      myPOS  Carbon  myPOS CombomyPOS Slim
Sim inclusa:
Connessione Wifi:
Lettore banda magnetica:
Lettore chip:
Contactless (NFC):
Stampante:

myPOS Glass

mypos glass

myPOS Glass è un Soft POS (soluzione software POS) e rappresenta l’alternativa completamente virtuale ideata dalla società myPOS per accettare pagamenti elettronici in modalità contactless anche in assenza di un terminale di pagamento fisico.

myPOS mette infatti a disposizione un’applicazione Android che sfrutta la tecnologia NFC. In questo modo, il proprio smartphone si trasforma in un terminale myPOS a tutti gli effetti, consentendo quindi di accettare pagamenti elettronici (anche tramite codice QR). Il tutto senza alcun bisogno di altri dispositivi fisici.

Dal telefono sarà visibile un comodo tastierino numerico, sul quale sarà possibile indicare l’importo del pagamento richiesto. Fatto questo, il cliente dovrà avvicinare la carta, lo smartphone o lo smartwatch, per far sì che vengano letti i dati e che avvenga la transazione.

La cosa più sorprendente è che il pagamento è criptato, quindi si gode del massimo livello di sicurezza. Le commissioni sono irrisorie, quindi si tratta di un metodo perfetto per i piccoli imprenditori che si spostano continuamente e non vogliono un terminale aggiuntivo.

Metodi di pagamento accettati

Il marchio myPOS è uno dei più rinomati a livello internazionale, quindi i metodi di pagamenti accettati sono numerosi.

Tra questi, citiamo sicuramente i più famosi come carte di debito, credito e prepagate dei circuiti:

  • Visa
  • Visa Electron
  • VPay
  • MasterCard
  • Maestro
  • American Express
  • UnionPay.

Trattandosi di terminali POS di ultima generazione, tutti i modelli possono accettare pagamenti elettronici eseguiti su Apple Pay e Google Pay. Lo stesso vale anche per il myPOS mobile, ossia la versione Glass.

myPOS costi e commissioni

Le commissioni vengono applicate solo quando si riceve un pagamento elettronico.

Ecco una lista completa delle commissioni myPOS, che è possibile verificare direttamente anche sul sito ufficiale del servizio.

Costi myPOS GomyPOS CarbonmyPOS CombomyPOS Slim
Terminale:29 €199 €249 €199 €
Attivazione:GratisGratisGratisGratis
Commissioni sulle transazioni:1,20% + 0,05€1,20% + 0,05€1,20% + 0,05€1,20% + 0,05€
Recesso contratto:GratisGratisGratisGratis
Canone mensile:GratisGratisGratisGratis
Installazione:GratisGratisGratisGratis
Attivazione:GratisGratisGratisGratis
Conto corrente:GratisGratisGratisGratis

Bisogna poi fare una piccola precisazione riguardo alle commissioni previste per le transazioni. Queste, infatti, variano in base al tipo di carta utilizzata:

  • 1,20% + 0,05 € per tutte le carte personali emesse in Europa e in UK.
  • 2,55% + 0,05 € per tutte le carte commerciali emesse in Europa e in UK.
  • 2,85% + 0,05 € per tutte le altre carte personali e commerciali.

App myPOS

app POS

L’app myPOS è l’app dedicata ai possessori di un terminale myPOS Carbon e Slim, pensata per offrire il massimo delle funzionalità anche in situazioni di grande afflusso. Si possono inviare dei fondi, tracciare l’andamento della propria attività, comprese le vendite, ricaricare cellulari e tanto altro.

Essendo compatibile con dispositivi Android e iOS, basterà scaricarla dal Google Play Store o dall’Apple Store per utilizzarla sin da subito.

Ecco alcune delle funzioni principali presenti nella dashboard:

  • invio di denaro: funzione che permette di inviare denaro tramite bonifico o da myPOS a myPOS in men che non si dica, selezionando il conto bancario di propria preferenza
  • MO/TO Terminale Virtuale: si possono accogliere pagamenti MO/TO tramite Terminale Virtuale generando una pratica ricevuta digitale. Per farlo, bisogna però attivare il servizio tramite myPOS app o col modulo di richiesta
  • richiesta di pagamento: l’utente può inviare una richiesta di pagamento tramite e-mail o numero di telefono.

Com’è facile intuire, tramite myPOS app si semplificano diverse operazioni, poiché consente di evitare di utilizzare il POS fisico.

Come registrarsi e attivare myPOS

Per aprire un account myPOS bisogna avere un’impresa operante e registrata all’interno dell’Unione Europea. Sono supportate, ovviamente, sia le imprese individuali che i lavoratori autonomi, come anche liberi professionisti, società pubbliche e società formate da più persone.

Per aprire un account è necessario seguire le procedure online e cliccare sul pulsante “Iscriviti” sul sito web myPOS.

Per quanto riguarda i dati necessari per l’iscrizione, bisogna avere a portata di mano:

  • email, password e numero di telefono
  • nome, cognome, data di nascita, cittadinanza e luogo di nascita
  • informazioni aziendali come l’indirizzo, il numero e il nome dell’azienda registrata, come anche la forma legale della società
  • dettagli del direttore dell’azienda
  • informazioni aggiuntive come metodi di utilizzo di myPOS, fonti di reddito, importo medio delle vendite.

Una volta fatto, si può selezionare il terminale POS da acquistare completando i vari campi richiesti e attendere la consegna all’indirizzo indicato.

La procedura di attivazione di un dispositivo myPOS è semplice, veloce (richiede circa 5 minuti di tempo) e va fatta una sola volta.

Ecco i passaggi da seguire per attivare myPOS:

  • accedere al conto myPOS
  • andare al menu “Dispositivi”
  • cliccare su “Attiva terminale” e seguire le istruzioni
  • inserire il codice di attivazione sul dispositivo myPOS (che dovrà essere connesso alla rete Internet)
  • fatto ciò, sul dispositivo appare una schermata di conferma e si avvia automaticamente una verifica sugli aggiornamenti software (che vengono poi eventualmente scaricati e installati in automatico).

A questo punto il dispositivo sarà pronto per l’uso e comparirà nell’elenco del menu “Dispositivi” del conto myPOS.

myPOS pro e contro

Sono tantissimi i vantaggi legati all’utilizzo di un terminale myPOS, ma alcuni utenti hanno riscontrato nel tempo anche dei piccoli svantaggi.

Vediamo insieme una breve lista dei punti di forza e di debolezza di questo terminale in modo da avere un quadro completo della situazione.

Pro
Contro
Pro
  • assenza di costi fissi
  • commissioni basse su carte elettroniche nazionali che europee
  • terminali con prezzi competitivi rispetto alla concorrenza
  • accredito immediato dei pagamenti sul proprio conto
Contro
  • commissioni alte (3 €) per trasferire fondi dal conto MyPOS verso un altro conto corrente

Assistenza clienti myPOS

Un buon servizio di assistenza clienti diventa essenziale nel momento in cui si deve risolvere un problema tecnico o non si riesce a risolvere un malfunzionamento del dispositivo.

Ecco i contatti da utilizzare per chiedere supporto al team myPOS dedicato all’assistenza:

  • Supporto tecnico: +39 02 89732 295
  • Centro carte smarrite e rubate: +800 7707 0777
  • Domande generali: it@mypos.com
  • Richieste commerciali: it@mypos.com
  • Reclami: complaints@mypos.com.

Per l’assistenza myPOS di persona, o per un contatto diretto con il team di supporto clienti myPOS, suggeriamo invece di consultare le sedi più vicine direttamente sul sito ufficiale della società.

POS alternativi

Se myPOS non soddisfa le proprie esigenze in termini di pagamenti elettronici, può essere utile sapere che esistono diverse alternative che possono rivelarsi vantaggiose.

Esistono infatti tantissimi POS portatili o mobili: parliamo di soluzioni ottime (e talvolta anche più economiche) come quelle proposte da Axerve e SumUp.

Easy POS di Axerve, per esempio, è un POS mobile con SIM inclusa che permette di lavorare con più operatori. Si possono quindi tracciare le operazioni di ogni singolo dipendente, per un monitoraggio a 360°. Grazie alla SIM, ci si può muovere liberamente e accettare pagamenti elettronici senza alcun costo fisso; lo stesso vale per attivazione e disattivazione, che sono gratuite.

Per quanto riguarda il canone mensile, l’importo è di 17 €+IVA per incassi fino a 10.000 € annui e di 22 €+IVA per incassi fino a 30.000 €. Si tratta quindi di una soluzione ideale anche per chi lavora pochi mesi all’anno.

Passando a SumUp, le alternative sono tre:

La gamma di POS mobili e portatili presenti sul mercato è davvero vasta, con opzioni indicate per ogni tipologia di business.

Conclusione

Abbiamo visto come i modelli proposti da myPOS siano abbastanza competitivi nel mercato, in quanto esistono numerose soluzioni in grado di soddisfare ogni esigenza particolare.

Tutto dipende, in sostanza, dal tipo di attività condotta e dalla comodità che si vuole ottenere in relazione ai pagamenti elettronici.

Ovviamente, un prodotto di base come un myPOS Go non sarà equivalente a un myPOS Carbon, per esempio. Tuttavia, si potrebbe non avere bisogno di troppe funzioni, quindi talvolta un modello economico potrebbe rappresentare la soluzione migliore.

Domande frequenti su myPOS

Come funziona myPOS?

Il funzionamento di myPOS è semplice e intuitivo. Si tratta di un terminale fisico e con SIM interna, che permette di ricevere pagamenti elettronici. Il cliente avvicina o inserisce la carta, digita il PIN (se richiesto) e il pagamento viene finalizzato.

Dove comprare myPOS?

Si può comprare un dispositivo myPOS direttamente dal sito ufficiale, registrandosi e seguendo i passaggi richiesti. Alla finalizzazione della richiesta, si riceverà il terminale all’indirizzo indicato con un costo di spedizione di 10 €.

È possibile avere un POS senza partita IVA?

Sì, avere un POS senza partita IVA è possibile, in quanto non ci sono normative che vietano di accettare questi pagamenti. L’importante è che non si superino le soglie e le condizioni entro le quali si possono erogare servizi senza partita IVA. Solitamente si usano i mobile POS, quindi si associa tutto a un’app per smartphone (come myPOS Glass).

È possibile avere un POS senza linea telefonica?

Sì, per i POS mobili come quelli proposti da myPOS non serve necessariamente la linea telefonica o la SIM. Basterà infatti collegarsi via Bluetooth, quando consentito, per far funzionare il POS correttamente.

Oltre all'acquisto del POS quali altri costi ci sono?

Per alcuni POS può essere previsto il pagamento di un canone mensile, ma questo non è il caso di myPOS. I costi aggiuntivi da considerare sono relativi alle commissioni per ogni pagamento ed eventuali commissioni per bonifici o prelievi di denaro contante.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 27 lug 2022
Link copiato negli appunti