Email Marketing: Guida ai migliori software del 2022

Email Marketing: Guida alle migliori piattaforme del 2022

Un elenco esaustivo delle migliori piattaforme di email marketing del 2022, con informazioni utili su cosa sono e i loro reali vantaggi.
Un elenco esaustivo delle migliori piattaforme di email marketing del 2022, con informazioni utili su cosa sono e i loro reali vantaggi.

Prima di passare in rassegna i migliori servizi di email marketing, è opportuno fare una premessa iniziale: che cos’è l’email marketing? In breve, è una tipologia di marketing diretto, nota con l’acronimo DEM (direct email marketing), di cui beneficiano le aziende per sviluppare le relazioni con altri brand e aumentare il pubblico.

Si basa sull’invio di comunicazioni di natura prevalentemente commerciale a una lista di utenti iscritti alla newsletter: si tratta cioè del servizio che ciascuna azienda sfrutta per aggiornare i visitatori sulle novità più interessanti del brand.

Viene considerato e-mail marketing l’invio di email con l’obiettivo di fidelizzare maggiormente i clienti di un’azienda, acquisirne di nuovi e convincere quelli precedenti a effettuare un secondo acquisto. Si parla di mail marketing anche quando le email contengono annunci pubblicitari inviati da altre società al loro pubblico.

Negli ultimi anni, un numero crescente di aziende sta investendo sempre più risorse nell’email marketing, considerato lo strumento di web marketing con il ROI (ritorno sull’investimento) più alto rispetto agli altri (fonte Litmus), tra cui SEO (ottimizzazione per i motori di ricerca), Content marketing (creazione di contenuti di valore) e Paid Search (aumento delle visite di un sito web tramite annunci sponsorizzati).

Alla domanda “a chi serve l’email marketing”, la risposta è una sola: serve a tutti. Spesso generalizzare è sbagliato, oltre a essere controproducente, vero, ma nel settore del web marketing questo strumento di promozione rappresenta l’eccezione alla regola. Ciò significa che tutte le aziende possono trarre benefici dall’impiego di servizi di email marketing professionali, in grado di realizzare un rapporto di comunicazione che se sfruttato a dovere può regalare grandi soddisfazioni.

Segue ora una guida approfondita sull’email marketing e una lista aggiornata delle migliori piattaforme disponibili online per sfruttare al meglio il servizio principe del web marketing.

Che cos’è un servizio di email marketing?

Un servizio di email marketing è uno strumento automatizzato che semplifica l’invio di e-mail marketing e consente di tenere sotto controllo i dati sulle campagne email. Tali informazioni, tra cui la percentuale di click, le conversioni e il tasso di apertura, danno la possibilità ai professionisti del settore di migliorare le campagne di email marketing, rendendo più efficaci i messaggi inviati agli iscritti alla newsletter.

Esistono numerosi software per email marketing, sia gratuiti che a pagamento. Spesso e volentieri, i piani gratuiti sono associati a servizi limitati, che possono andare bene a blog o a siti da poco online, con un numero di visitatori (e contatti) tale da non giustificare una spesa aggiuntiva. Ci sono poi le piattaforme più sofisticate, che si rivolgono ad aziende già consolidate, con un proprio pubblico, ambizioni chiare e generosi budget di spesa.

Visto il numero di servizi oggi disponibili, per una scelta più consapevole il consiglio è di rispondere con sincerità a una domanda: come si intende fare email marketing? In base alle specifiche esigenze di ciascuna azienda, si opterà per una piattaforma anziché un’altra.

In questo contesto, è importante sottolineare come la maggior parte dei servizi mette a disposizione dei potenziali clienti esempi di email marketing e direct marketing. Sendinblue, una delle principali piattaforme del settore, nel suo blog ha pubblicato 5 esempi di campagne di email marketing che spiegano in maniera dettagliata come il servizio agisce su elementi quali la call to action, il posizionamento originale e la proposizione dei valori del brand.

Riguardo alla call to action, ad esempio, il consiglio è di puntare su originalità e autenticità, accompagnate da un tocco di umorismo, per evitare di cadere nell’errore di rendere la newsletter troppo promozionale.

Perché l’email marketing è necessario?

Email Marketing

Una strategia efficace di email marketing è un valore aggiunto alle aziende che decidono di investire su di essa per migliorare la comunicazione e le vendite. Tra i vantaggi più importanti si annovera la possibilità di creare un servizio di mailing list avanzato per inviare migliaia di email. Determinate piattaforme consentono anche di realizzare una campagna di email marketing senza limiti di invio, non rinunciando per questo a velocità e a un alto tasso di recapito.

Sposando la filosofia dell’email marketing, nella maggior parte dei casi ci si affida a una piattaforma di marketing automation in grado di:

  • recapitare ai lead i messaggi giusti al momento giusto;
  • offrire informazioni di valore su varie liste email marketing;
  • rendere automatiche attività che si ripetono nel tempo come promemoria, tracciamenti e registrazioni.

Gli strumenti di email marketing automation spingono gli utenti a proseguire il rapporto con una specifica azienda, per mezzo dell’invio di email in target, o meglio pertinenti. Il segreto è suddividere i contatti del database di email marketing in più gruppi, ciascuno accomunato da utenti con caratteristiche simili, in modo da aumentare i tassi di conversione da una parte e l’indice di fidelizzazione nel corso del tempo.

Un altro aspetto che rende l’e-mail marketing lo strumento più efficace del web marketing è legato alla tracciabilità. A differenza di altri servizi, le sue metriche sono misurabili anche senza conoscenze approfondite, con tutti i vantaggi del caso, uno su tutti il miglioramento delle prestazioni di ciascuna campagna.

Ricapitolando, l’email marketing è speciale perché è:

  • diretta;
  • personalizzabile;
  • duttile;
  • automatizzabile;
  • tracciabile.

A tutto questo, va anche aggiuto un dato eloquente: secondo una recente ricerca di Marketing Sherpa, oltre due terzi degli adulti negli USA preferisce ricevere comunicazioni a scopo promozionale via email e non attraverso i social network.

Come scegliere la migliore piattaforma di email marketing

La scelta della migliore piattaforma di email marketing deve prima di tutto basarsi sulle specifiche esigenze dell’azienda. Deve esserci poi la consapevolezza che scegliere il servizio giusto è di vitale importanza per la riuscita del progetto, di conseguenza è preferibile confrontare il più alto numero di sofware per email marketing.

Di base, per scegliere il miglior servizio tra i tanti disponibili occorre assicurarsi che:

  • sia facile da usare e allo stesso tempo adattabile all’azienda;
  • offra strumenti di email marketing automation;
  • copra il tuo e altri settori di riferimento;
  • abbia prezzi in linea con il budget di spesa individuato in precedenza.

Al giorno d’oggi, anche le piattaforme di email marketing più sofisticate presentano un’interfaccia facile e intuitiva, adatta anche a chi si avvicina per la prima volta a questa tipologia di servizi. Per questo motivo, la semplicità d’uso è una caratteristica fondamentale che il tool a cui ci si affida deve avere.

Lo stesso discorso può essere fatto per l’automazione. Tutti i principali servizi presenti nel mercato includono strumenti di email marketing automation, perciò è importante scegliere la piattaforma in grado di automatizzare al meglio le campagne, tenendo conto anche del budget a disposizione e delle esigenze aziendali.

E a proposito di budget, se il progetto è di dimensioni modeste è possibile fare email marketing gratis ottenendo comunque risultati soddisfacenti. Tutto merito dei profili gratuiti: nei loro limiti rispetto ai piani a pagamento, offrono un valido aiuto per avviare una strategia seria e nella gestione di newsletter free.

Alla ricerca di un programma per newsletter gratis in italiano? Nella lista dei migliori siti di email marketing figurano tante piattaforme in grado di offrire una user experience di alto livello e che mettono a disposizione anche la lingua italiana.

Ecco la classifica di servizi di email marketing selezionati tra i migliori in circolazione:

Migliore per
Prezzo mensile
Versione di prova gratuita
Migliore per :
  • Principianti
  • E-commerce
  • Piccole aziende
Prezzo mensile da €11.20
Versione di prova gratuita:
Migliore per :
  • Principianti
  • Piccole aziende
Prezzo mensile da €19
Versione di prova gratuita:
Migliore per :
  • Piccole aziende
  • Imprenditori
  • Freelance
Prezzo mensile da €9
Versione di prova gratuita:
Migliore per :
  • Blogger
  • Freelance
Prezzo mensile da $13
Versione di prova gratuita:
Migliore per :
  • Principianti
  • Piccole aziende
Prezzo mensile da $16,15
Versione di prova gratuita:
Migliore per :
  • Principianti
  • Blogger
  • Freelance
  • Piccole aziende
Prezzo mensile da €8
Versione di prova gratuita:

Migliori servizi di email marketing

È finalmente arrivato il momento di descrivere in breve ciascuno dei servizi di mailing in grado di fare la differenza tra un buon progetto e uno vincente. Da GetResponse a Sendinblue, da MailChimp a MailUp: a seguire le 12 migliori piattaforme di email marketing del 2022.

Nota: per individuare i principali servizi di email marketing abbiamo analizzato in maniera dettagliata le funzionalità di ciascuno, pesando pro e contro, fino a prendere una scelta definitiva. Di alcuni dei tool in elenco trovate una recensione più approfondita nel nostro sito, per collegarvi basterà selezionare il link che rimanda all’articolo.

GetResponse

GetResponse supporto chat live

GetResponse è una piattaforma di marketing all-in-one. La creazione di email automatiche non è infatti l’unico strumento a disposizione degli utenti: è possibile, ad esempio, realizzare efficaci funnel di vendita, tenere sotto controllo l’attività di un e-commerce, creare inserzioni a pagamento e webinar. Non a caso, GetResponse è una delle migliori piattaforme di email marketing sul mercato, capace realmente di fare la differenza rispetto a tanti altri tool disponibili in rete.

Le principali funzionalità del servizio polacco sono:

  • email marketing
  • landing page
  • marketing automation
  • webinar
  • conversion funnel
  • inserzioni a pagamento
  • compatibilità con oltre 100 tool di terze parti
  • notifiche push
  • live chat
  • moduli d’iscrizione personalizzati

L’offerta di GetResponse si suddivide in cinque piani:

Piano Costo Spazio per 
Free gratis fino a 500 contatti
Basic da 11,20 € al mese  a partire da 1.000 contatti
Plus da 37,80 € al mese  a partire da 1.000 contatti
Professional  da 74,20 € al mese a partire da 1.000 contatti
Max personalizzato personalizzato

Un ulteriore valore aggiunto è il servizio clienti. GetResponse offre un supporto completo via email e chat, 24 ore al giorno, sette giorni su sette. L’assistenza è gestita da oltre 34 agenti in tutto il mondo e viene data la possibilità di dialogare in 26 lingue diverse, tra cui l’italiano. Sia il servizio di live chat che il supporto tramite email sono raggiungibili con estrema facilità tramite l’area personale.

Sendinblue

Sendinblue

Nella lista dei migliori servizi di email marketing, la piattaforma Sendinblue ricopre un ruolo di primo piano. È un software francese ideato da Armand Thiberge e Kapil Sharma, in commercio dal 2007. Uno dei principali punti di forza del tool risiede nella facilità d’uso, tanto da essere la prima scelta per chiunque abbia conoscenze scarse, se non nulle, in materia. Merita una menzione particolare anche l’intuitivo editor drag & drop, con cui gli utenti possono creare landing page su misura.

Le più importanti funzionalità di Sendinblue sono:

  • email marketing
  • SMS marketing
  • landing page
  • CRM
  • marketing automation
  • A/B Testing
  • segmentazione dei contatti
  • live chat
  • moduli d’iscrizione
  • gestione delle inserzioni Facebook
  • mappa dei clic
  • compatibilità con decine di clic

Questo, invece, il riepilogo dei piani disponibili:

PianoCosto Volume email
Free gratis fino a 300 al giorno
Lite da 19 € al mese  a partire da 20.000 al mese
Premium  da 49 € al mese  a partire da 20.000 al mese
Azienda personalizzato personalizzato

L’account gratuito di Sendinblue include la possibilità di inserire un numero illimitato di contatti, oltre alla creazione di campagne di email marketing ed email transazionali. A partire dal piano Lite, invece, viene rimosso il limite di invii giornalieri.

Inoltre, Sendinblue propone un supporto clienti completo: gli utenti possono contattare l’assistenza via ticket, email e telefono (quest’ultima è disponibile soltanto per i piani Premium e Azienda).

AWeber

AWeber

Insieme a GetResponse e Sendinblue, da anni AWeber è un punto di riferimento per le aziende che vogliono realizzare una campagn di email marketing efficace. Per usare AWeber non sono richieste particolari conoscenze di informatica, grazie a una piattaforma intuitiva e un editor drag & drop che consente di creare un’email professionale in pochi minuti. È anche un ottimo gestore di landing page, le pagine web create per promuovere una determinata call to action relativa a un servizio o un prodotto.

Nell’elenco puntato che segue tutte le funzionalità di AWeber:

  • campagne di email marketing programmate
  • gestione delle email di follow-up automatizzate
  • moduli di iscrizione dedicati
  • integrazione con le piattaforme di e-commerce
  • supporto alla segmentazione delle campagne di email marketing
  • email autorisponditore
  • autenticazione DKIM per evitare la maggior parte dei filtri antispam
  • notifiche web push
  • split test
  • reporting
  • AWeber Ecommerce

Il tool AWeber è disponibile nei seguenti piani:

PianoCostoEmail al mese
Free gratis fino a 500 contatti
Pro da 16,15 dollari al mese   illimitate

L’account Free consente di avere fino a 500 utenti iscritti e di inviare un massimo di 3.000 email al mese. L’abbonamento ad AWeber Pro rimuove invece i limiti del piano Free, oltre a offrire un’assistenza clienti prioritaria.

E a proposito di questo, gli utenti possono usufruire fino a un massimo di tre canali di supporto: chat, email e telefono. L’assistenza è attiva 24 ore su 24, sette giorni su sette.

Benchmark

benckmark

Benchmark è tra le piattaforme di email marketing in italiano più complete in circolazione. A differenza di altri tool più famosi, come GetResponse, gli sviluppatori hanno deciso di concentrarsi soltanto sull’invio delle email, migliorando giorno dopo giorno un sistema quasi perfetto. La rinuncia a inseguire gli altri competitor sull’aggiunta di nuove funzioni ha permesso al servizio di privilegiare un interfaccia minimalista, perfetta per chi bada al sodo senza perdersi in inutili giri di parole.

Ecco le funzionalità più importanti di Benchmark Email:

  • campagne email marketing
  • circa 50 template già pronti all’uso
  • editor drag & drop semplice ed efficace
  • personalizzazione delle email
  • creazione e importazione di mailing list
  • segmentazione dei contatti
  • editor per la creazione di landing page
  • strumenti di email marketing automation
  • oltre 1.500 add-on e integrazioni
  • autenticazione DKIM per evitare i filtri antispam
  • reportistica avanzata

Questi, invece i piani:

PianoCosto Volume email
Free gratis fino a 250 al mese
Pro da 13 dollari al mese  illimitato
Enterprise  personalizzato personalizzato

Il piano Free consente di inviare un massimo di 250 email al mese e aggiungere quanti contatti si desiderano. Chi si abbona all’account Pro dispone di invii illimitati e di almeno 500 contatti (se si aderisce al piano più economico). Invece, per le aziende che devono gestire una mole di contatti superiore è disponibile il piano Enterprise.

Ai prezzi onesti del piano Pro si affianca un supporto clienti in linea con le aspettative. Anche in questo caso sono tre i canali di assistenza disponibili: live chat, email e telefono.

 

Constant Contact

Constant Contact

Constant Contact è una piattaforma di email marketing statunitense, fondata da Randy Parker nel 1998. Da oltre 20 anni è usata da piccole imprese, reti aziendali e agenzie per migliorare la comunicazione con il pubblico e aumentare le conversioni. Nonostante non rientri tra i servizi più famosi, è uno dei tool che garantisce un eccellente rapporto qualità-prezzo per le caratteristiche offerte e i prezzi concorrenziali dei suoi piani di abbonamento.

Ecco le funzionalità di Constant Contact:

  • monitoraggio delle campagne social
  • creazione di annunci per piattaforme social
  • integrazione completa con importanti soluzioni dedicate al settore degli e-commerce, tra cui l’abbandono del carrello e la visualizzazione delle vendite nell’area personale del tool
  • EventSpot, registrazione degli eventi per incrementare la partecipazione dei contatti a conferenze e fiere
  • importazione di una o più mailing list
  • creazione landing page
  • segmentazione degli utenti in base alla ricezione, apertura o clic sull’email
  • realizzazione di un workflow di email marketing automation
  • analisi dettagliata del comportamento dei visitatori del sito web
  • rapporti dettagliati
  • oltre 200 modelli di email pronti all’uso
  • Ckeck for Errors, strumento che consente di individuare eventuali errori prima e dopo l’invio delle email
  • numerose opzioni di integrazione

Constant Contact è disponibile a pagamento a partire da 9,99 dollari al mese. Al momento non c’è un piano Free, ma è possibile provare ugualmente gratis la piattaforma durante la prova gratuita della durata di 60 giorni.

MailerLite

MailerLite

Nella lista dei migliori servizi di email marketing aggiungiamo anche MailerLite, una soluzione efficace basata sul cloud che punta molto su esperienza d’uso e supporto tecnico. La facilità di utilizzo della piattaforma deriva da un solido editor, mentre gli eccellenti voti assegnati dai clienti all’assistenza si basano su un supporto via email e chat sempre presente e disponibile in 12 lingue diverse. Rispetto ad altri tool in circolazione, si presenta come un software pulito, essenziale, senza tuttavia rinunciare a strumenti per la personalizzazione di pop-up, landing page e newsletter.

Le funzionalità chiave di MailerLite sono:

  • campagne di marketing via email
  • template già pronti per newsletter e landing page
  • creazione di pop up e form di registrazione
  • strumenti di marketing automation
  • split testing
  • monitoraggio performance delle campagne email
  • segmentazione dei contatti
  • integrazione con i principali strumenti di web marketing

Questi, invece, i piani disponibili:

PianoCosto Volume email
Free gratis fino a 12.000 al mese
Growing Business da 9 dollari al mese illimitato
Advanced da 19 dollari al mese illimitato
Enterprise personalizzato personalizzato

L’account gratuito di MailerLite consente di registrare fino a 1.000 contatti, inviare 12.000 email al mese e ricevere supporto via email. Per invii illimitati è necessario acquistare un piano a pagamento: ad esempio, quello più economico (Growing Business) permette di inviare email senza limiti a un massimo di 1.000 contatti al prezzo di 9 dollari al mese, con supporto via email 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Per ricevere assistenza tramite live chat bisogna invece passare al piano Advanced, con prezzi a partire da 19 dollari al mese per 1.000 utenti.

MailChimp

MailChimp

MailChimp è da anni uno dei punti di riferimento tra le piattaforme di email marketing. Si tratta di uno strumento ideale per chi necessita di un tool all-in-one affidabile per aggiornare i propri clienti sulle ultime novità relative a un progetto, un servizio o un prodotto. Uno dei suoi principali punti di forza risiede nella grafica persuasiva che mette a disposizione per qualsiasi tipo di contenuto, elemento che da solo aiuta a migliorare le percentuali dei tassi di apertura e clic.

Segue ora un elenco con le principali funzionalità di MailChimp:

  • creazione e invio di campagne di email marketing
  • realizzazione di landing page
  • invio di email transazionali
  • strumenti di marketing automation
  • creazione di campagne pubblicitarie mirate per Facebook, Instagram e Google
  • realizzazione e invio di postcard (cartoline) per condividere annunci specifici, come eventi, sconti, ecc.
  • marketing CRM per gestire dati e relazioni con la clientela
  • aggiunta di tag per migliorare la segmentazione dei contatti
  • personalizzazione email

Sono disponibili fino a quattro piani:

PianoCosto Spazio per 
Free gratis fino a 2.000 contatti
Essentials  da 11 dollari al mese 500 contatti
Standard da 17 dollari al mese 500 contatti
Premium da 299 dollari al mese 500 contatti

Il piano gratuito di MailChimp prevede un limite di 10.000 email al mese (2.000 al giorno) e di 500 contatti. In base all’abbonamento scelto, varia anche il tipo di supporto: per gli account Free, ad esempio, non è disponibile né il servizio di live chat né l’assistenza telefonica, mentre sono inclusi il supporto di Mailchimp Assistant e il supporto via email.

MailUp

MailUp

 

MailUp è la più importante piattaforma italiana di email marketing. Nata a Cremona nel 2003, dopo pochi anni è diventata leader di mercato in Italia: oggi guarda all’estero con rinnovato entusiasmo, grazie alla realizzazione di 8 sedi internazionali che le consentono di essere attiva in più di 50 Stati. Una definizione semplice di MailUp? Una soluzione alla portata di tutti per creare, inviare e programmare campagne tramite email e SMS.

A seguire l’elenco delle funzioni più importanti disponibili con il tool italiano:

  • campagne marketing via email, SMS e messaging apps
  • segmentazione dei contatti per campagne più performanti
  • contenuti dinamici per campagne più coinvolgenti
  • invii automatici di email
  • integrazione con database esterni, CMS, CRM ed e-ecommerce

La piattaforma MailUp offre quattro piani, ciascuno dei quali consente di inviare un numero illimitato di email a quanti contatti si vuole:

PianoCosto Volume email
Starter da 39 euro al mese illimitato
Plus  da 85 euro al mese illimitato
Premium  da 211 euro al mese illimitato
Enterprise  personalizzato illimitato

Due, infine, le modalità di supporto: via email e per telefono (l’assistenza telefonica è disponibile solo per gli utenti che sottoscrivono un abbonamento Plus o superiore).

Drip

drip

Drip è un tool di automazione del marketing dedicato alle piattaforme di e-commerce. Nello specifico, il servizio ricalca da vicino il funzionamento di un e-CRM (acronimo per e-commerce Customer Relationship Manager), offrendo strumenti di automazione per aziende B2B (Business-to-Business) e B2C (Business-to-Consumer). La sua fondazione risale al 2013, quando venne sviluppato come semplice widget di attivazione email: la svolta arriva nel 2016, anno in cui viene acquistato da Leadpages.

Le funzionalità di Drip sono:

  • strumenti di marketing automation (abbandono del carrello, coupon, codici sconto, recupero dei clienti)
  • ottimizzazione delle campagne di marketing attraverso un’analisi approfondita delle performance di ciascuna campagna di email marketing
  • tracciamento dei dati dei clienti
  • creazione di percorsi unici per ogni cliente
  • moduli di contatto già pronti all’uso
  • segmentazione dei contatti
  • personalizzazione email
  • creazione landing page
  • realizzazione split testing
  • report mensili con analisi e approfondimenti
  • integrazione con numerosi canali di web marketing

Il servizio Drip offre una prova gratuita della durata di 14 giorni, al termine della quale si può decidere se continuare (a pagamento) oppure disdire il rinnovo mensile. I prezzi dei piani a pagamento variano in base al numero di contatti della mailing list: quello più economico parte da 19 dollari al mese e prevede fino a un massimo di 500 contatti.

Lato assistenza, Drip offre un doppio canale di supporto: via email e live chat (quest’ultimo disponibile solo per piani a partire da 5.000 contatti).

ActiveCampaign

ActiveCampaign

ActiveCampaign è una valida alternativa alla soluzione di marketing automation proposta da Drip. Si rivolge a piccole e medie imprese, offrendo servizi come CRM, email marketing e automazione delle vendite. Tra gli oltre 90.000 clienti del tool statunitense, figurano anche web marketer, freelance e i cosiddetti imprenditori digitali. Il software consente di realizzare funnel di vendita efficaci e sequenze di mail automatiche per aumentare il tasso di conversione e, di conseguenza, i guadagni.

Queste le funzionalità di ActiveCampaign:

  • aggiunta manuale o automatica dei contatti
  • invio campagne di email marketing
  • strumenti di marketing automation
  • implementazione live chat
  • moduli predefiniti
  • monitoraggio dei tassi di apertura, di quante persone si sono disiscritte dalle campagne e numero di click

La piattaforma dedicata al marketing automation per e-commerce, aziende B2C e B2B è disponibile nei seguenti piani di abbonamento (i prezzi si riferiscono alla fatturazione annuale):

PianoCosto Spazio per 
Lite da 9 dollari al mese 500 contatti
Plus  da 49 dollari al mese 500 contatti
Professional  da 149 dollari al mese 500 contatti
Enterprisepersonalizzato personalizzato

Tutti e quattro i piani offrono assistenza via email e chat, con i clienti aziendali che usufruiscono anche del supporto telefonico.

Chi vuole, può testare la piattaforma gratuitamente per 14 giorni e, al termine della prova, decidere se continuare a usare ActiveCampaign a pagamento o cancellare a costo zero il rinnovo.

Klaviyo

Klaviyo

Klaviyo, insieme a MailChimp, è tra le piattaforme di email marketing più gettonate dai titolari di un e-commerce Shopify (in grande ascesa durante la pandemia). A differenza del servizio rivale, il tool statunitense con sede a Boston, nel Massachusetts, ha preferito concentrarsi sul marketing via email e sul marketing automation. Una delle caratteristiche maggiormente apprezzate dai clienti è la segmentazione, con numerose opzioni disponibili per web marketer professionisti, imprenditori e freelance.

Segue una lista con le principali funzionalità di Klaviyo:

  • segmentazione dei contatti attraverso un ampio numero di tag
  • strumenti di marketing automation
  • report e analisi approfondite
  • integrazione con i principali strumenti di marketing del settore

Come altri strumenti simili, anche Klaviyo propone un account gratuito con funzioni limitate e piani di abbonamento flessibili in base al numero di contatti della propria mailing list. L’account gratuito consente di ricevere supporto via email, registrare fino a 250 contatti e inviare fino a un massimo di 500 email al mese.

Ipotizzando di avere fino a 500 contatti, il piano di abbonamento costa 20 dollari al mese e include fino a 5.000 invii più il supporto via email e chat (per ricevere assistenza tramite live chat è indispensabile sottoscrivere un piano a pagamento). Se invece si devono gestire fino a 1.000 contatti, il costo è di circa 30 dollari al mese, con possibilità di inviare fino a un massimo di 10.000 email.

Mailjet

Mailjet

 

Mailjet nasce come servizio di posta elettronica dotato di strumenti avanzati per la creazione di campagne marketing efficaci e l’invio di email personalizzate. Tra i principali punti di forza della piattaforma la possibilità di assegnare determinati compiti a ciascun collaboratore al fine di ottimizzare il lavoro. Promosso anche l’editor proprietario, attraverso cui chiunque riesce a creare email responsive, che si adattano cioè agli schermi dei dispositivi fissi e mobili in automatico.

Le funzionalità incluse in Mailjet sono:

  • editor semplice e intuitivo per la creazione delle email
  • segmentazione dei contatti delle mailing list
  • monitoraggio performance delle campagne marketing
  • invio email transazionali
  • invio SMS transazionali
  • lavoro in team
  • personalizzazione email e landing page
  • strumenti di marketing automation
  • test A/B
  • integrazione con i principali strumenti di web marketing

A seguire, invece, i piani:

PianoCostoVolume email
Free gratis fino a 6.000 al mese
Essential  da 15 dollari al mese fino a 15.000 al mese
Premium da 25 dollari al mese fino a 15.000 al mese
Custom personalizzato personalizzato

La versione gratuita di Mailjet assicura l’invio di 6.000 email al mese (fino a 200 al giorno) per quanti contatti si vuole. Il servizio di assistenza clienti è disponibile invece solo a partire dai piani a pagamento, con il supporto dedicato 24 ore su 24, sette giorni su sette, dedicato esclusivamente agli account aziendali.

Conclusione

Il nostro approfondimento si conclude qui. Queste sono le migliori piattaforme di email marketing in circolazione: quale scegliere? Il consiglio è di valutare attentamente pro e contro di ciascuna, confrontando le soluzioni più interessanti in base alle proprie esigenze.

Le aziende di grandi dimensioni troveranno in servizi come GetResponse, Sendinblue e AWeber una solida certezza, chi invece non ha particolari esigenze può trovare in altri tool più economici o nei piani gratuiti con funzioni limitate un valido aiuto per far crescere la propria attività online.

Domande frequenti sulle piattaforme di email marketing

Come si fa email marketing?

Per fare email marketing in modo efficace, prima di tutto bisogna segmentare la lista di contatti in base a specifici gruppi, in modo da inviare a contenuti più mirati. In secondo luogo, occorre accertarsi che le informazioni sugli utenti siano precise. Come? Magari inserendo di tanto in tanto dei brevi questionari nelle email. Altro aspetto indispensabile è l’utilizzo della marketing automation, da qui l’importanza di affidarsi a piattaforme evolute in tal senso. In ultima analisi, tra le regole basilari per una campagna efficace vi è la personalizzazione: diversi studi dimostrano che le email personalizzate consentono di aumentare le conversioni all’acquisto fino a 6 volte rispetto a quelle non personalizzate.

Perché fare email marketing?

Fare email marketing presenta diversi benefici per aziende e singole persone. Innanzitutto, la posta elettronica è uno strumento economico e semplice per veicolare un determinato messaggio ai clienti su smartphone. Il secondo motivo per cui conviene affidarsi a un servizio di email marketing è la possibilità di fornire contenuti targetizzati ai contatti della mailing list, con l’obiettivo di aumentare il fatturato. Inoltre, la sua versatilità permette ad aziende e imprenditori di affiancare l’email marketing ad altri strumenti di marketing per incrementare la loro efficacia. Quarto e ultimo aspetto: l’email marketing ha il più alto ROI (ritorno sull’investimento) rispetto agli altri strumenti del web marketing.

Quali sono i principali servizi dell'email marketing?

L’email marketing permette alle aziende di inviare email a una o più liste di contatti, tracciare il comportamento dei visitatori del sito, incrementare le conversioni e fidelizzare gli utenti. Inoltre consente di fare di up-selling e cross-selling, speciali tecniche di vendita destinate a trarre il massimo valore da ciascuna azienda. Il termine up-selling si riferisce alla strategia di persuasione attraverso cui un utente acquista un articolo o un servizio superiore al precedente. Invece, cross-selling è la promozione di un prodotto complementare a quello comprato in precedenza, così da rendere l’esperienza d’acquisto del cliente più completa.

Posso fare email marketing gratuitamente?

Sì, fare email marketing gratis è possibile. Per riuscirci esistono tre soluzioni: usare l’account Free di una piattaforma avanzata, sfruttando dunque le funzionalità limitate disponibili; aderire alla prova gratuita offerta da uno specifico servizio, utilizzando tutte le funzionalità previste; affidarsi a un software di email marketing 100% gratuito, soluzione ideale per blog aperti di recente o con pochi visitatori. Tra i migliori servizi per creare newsletter gratis si annoverano Sendinblue, GetResponse, Mailer Lite e MailChimp. Ciascuno degli strumenti elencati qui sopra dispone di un piano gratuito che offre funzionalità più che sufficienti se associate a un’attività di modeste dimensioni.

Come si ottimizzano le campagne e-mail?

L’ottimizzazione delle campagne di e-mail marketing parte dalla cura del database di contatti, con una chiara preferenza alla qualità piuttosto che alla quantità. Bisogna poi prestare grande attenzione all’aspetto comunicativo della newsletter, cercando di usare un tone of voice coerente con i valori dell’azienda e inserendo call to action nei punti chiave del messaggio. Altro elemento importante da tenere in considerazione è il monitoraggio delle performance delle campagne precedenti. Nello specifico, è utile verificare quali sono i giorni e gli orari di invio più performanti, il dispositivo più utilizzato per aprire le newsletter e i destinatari inattivi. Quest’ultimo aspetto, anche se può sembrare secondario, in realtà gioca un ruolo importante: da una parte permette di aumentare il tasso di apertura, dall’altra fa sì che non vadano sprecate risorse inutilmente.

Qual è il momento migliore per inviare un-email?

Secondo i risultati di alcuni studi realizzati da Klavijo, Campaign Monitor, GetResponse e Omnisend, i migliori giorni della settimana per inviare una newsletter sono il martedì e il giovedì. Tra i due, martedì è il migliore per raggiungere tassi di apertura più elevati. Rispetto invece alla migliore fascia oraria, uno studio di Omnisend ha scoperto che i risultati più soddisfacenti per aperture e clic sono riscontrabili nelle ore di pausa dal lavoro: il tasso di apertura più elevato si registra con maggiore frequenza intorno alle 8:00 del mattino, al contrario le percentuali di clic salgono nella fascia oraria che va dalle 17:00 alle 18:00. Al tempo stesso, ci sono anche i giorni da evitare: il weekend è il periodo della settimana in cui si registrano le performance peggiori.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 31 mag 2022
Link copiato negli appunti