Recensione GetResponse: funzionalità e opinioni (Guida 2022)

Recensione GetResponse: caratteristiche e opinioni (guida 2022)

GetResponse è uno dei migliori strumenti per fare email marketing. Leggi la recensione e scopri le sue principali funzionalità e caratteristiche.
GetResponse è uno dei migliori strumenti per fare email marketing. Leggi la recensione e scopri le sue principali funzionalità e caratteristiche.

Le attività online e il crescente interesse verso i social dovuta ad una commercializzazione sempre più diffusa dei dispositivi tecnologici come smartphone e tablet, hanno spinto le aziende ad investire nel digital marketing, diventata ormai un’attività imprescindibile per ottenere successo nel web. Esaurire il tema digital marketing in un singolo articolo non è un’impresa facile, tale è il livello di una delle discipline più affascinanti per i teorici del web 2.0. E non è difficile soltanto parlarne, ma anche metterlo in pratica, ed è qui che entra in gioco GetResponse , un tool avanzato di un’azienda polacca che promette di rendere le cose un po’ più semplici.

Ma esattamente cosa è GetResponse e a cosa serve? GetResponse è anzitutto uno dei migliori software per fare email marketing, anche se una definizione simile sta un po’ stretta a un tool che offre tante altre funzionalità. A partire dalla creazione di funnel di vendita, webinar, inserzioni a pagamento, landing page e le integrazioni con innumerevoli servizi di terze parti.

Alla luce di tutto questo, ecco una definizione più corretta di GetResponse: un software avanzato di marketing all-in-one, disponibile in differenti piani, rivolto a un pubblico eterogeneo, dai semplici titolari di un blog ai possessori di un sito o un e-commerce, fino ad arrivare alle grandi aziende.

Volendo sintetizzare al massimo, Get Response serve a ottimizzare il processo di conversione, aiuta cioè a trasformare i visitatori in utenti (lead), per poi convertire quest’ultimi in clienti.

GetResponse è accessibile per mezzo di una piattaforma online, dove sono incluse tutte le funzionalità più avanzate. L’interfaccia è pulita e intuitiva, anche se le prime volte sarà normale restare disorientati di fronte ai molteplici strumenti disponibili.

Questo articolo si pone come una guida su GetResponse completa, con cui capire meglio le sue potenzialità.

Quali sono le principali funzionalità

Uno dei segreti alla base del successo di GetResponse è la capacità di rinnovarsi anno dopo anno, aggiungendo strumenti nuovi che rendono la piattaforma sempre più completa. Nato come un normale programma per la creazione e l’invio di newsletter, oggi la suite dell’azienda polacca è un software ben più articolato.

Al centro c’è la gestione del processo di invio automatizzato di email ai contatti della propria lista, tramite l’impiego di numerose funzioni avanzate. Una delle più interessanti è la creazione da zero del funnel di vendita completo, cioè la gestione del processo che va dall’acquisizione dei contatti (lead) alla conversione finale.

E gli altri strumenti? Nei paragrafi che seguono è possibile consultare una breve descrizione di tutte le principali funzionalità di GetResponse.

Email marketing

Prima di tutto, GetResponse è un software di email marketing che aiuta a ottenere più iscritti e maggiori vendite. La maggior parte degli utenti che si avvicina per la prima volta a questo tool lo fa perché vuole uno strumento professionale per inviare email ai propri contatti.

Innanzitutto è necessario creare una prima lista aggiungendo i contatti già ottenuti in passato. Per farlo bisogna:

  • Accedere alla dashboard;
  • Premere sul pulsante Aggiungi contatti;
  • Dare un nome alla lista;
  • Scegliere se aggiungere i lead uno alla volta manualmente (impostazione predefinita) oppure caricando un file o sfruttando un servizio esterno;
  • Se si opta per l’opzione manuale, consigliata per chi ha un numero di contatti esiguo, basta inserire l’indirizzo email e il nome del contatto;
  • Aggiungere un segno di spunta accanto a “Ho l’autorizzazione ad aggiungere questa persona alla mia lista”;
  • Premere sul pulsante Aggiungi contatto.

GetResponse aggiungere contatti

All’interno della sezione GetResponse Email Marketing sono disponibili anche i seguenti strumenti:

  • Newsletter: invio di newsletter ai contatti che fanno parte della mailing list;
  • Autoresponder GetResponse: creazione di sequenze automatizzate di email per interagire con i contatti;
  • Email automatizzate: realizzazione e invio di email automatizzate al fine di aumentare il livello di coinvolgimento e il numero delle vendite;
  • Condivisione dei post: strumento utile per condividere i nuovi post sui social media e via email;
  • Perfect Timing: una funzionalità che analizza l’orario preferito degli iscritti per leggere le email, così da inviarle al momento giusto con maggiori possibilità che vengano aperte.

E a proposito di spam, GetResponse garantisce un livello di deliverability pari al 99%. Cosa significa? Anziché finire nella sezione spam, come spesso accade con altri tool di email marketing, le email inviate tramite Get Response raggiungono correttamente la cartella Posta in arrivo.

Landing page

Un’altra importante funzionalità inclusa in GetResponse è l’opportunità di creare landing page efficaci, in particolare dal punto di vista della conversione.

Ormai è chiaro a tutti che avere tanto traffico non serve a nulla, se poi non si riesce a convertire. E qual è uno degli strumenti a cui si ricorre più spesso per trasformare gli utenti in contatti? La landing page, vale a dire una pagina speciale di un sito, un blog o un e-commerce, costruita al fine di convertire i visitatori in lead.

GetResponse mette a disposizione oltre 100 landing page templates gratuiti, progettati da esperti di digital marketing. Gli utenti possono poi personalizzare questi modelli secondo la propria creatività, grazie a un intuitivo editor drag-and-drop.

La funzionalità Landing Page su GetResponse è disponibile tramite il riquadro Azioni Rapide della dashboard, con un semplice clic sul pulsante Crea landing page. Nella pagina seguente è possibile scegliere se iniziare con un template vuoto (opzione Crea da zero) oppure selezionare uno dei tanti modelli già pronti.

GetResponse Landing Page

Se lo si ritiene opportuno, i template pronti all’uso possono essere modificati a proprio piacimento attraverso l’editor di GetResponse. Per prima cosa bisogna scegliere uno dei modelli disponibili, quindi nella nuova finestra che si apre assegnare un nome al progetto e premere sul pulsante Usa in alto a destra; a questo punto il sistema caricherà l’editor visuale in una nuova schermata, dando così la possibilità di modificare il template predefinito.

GetResponse editor landing page

Una volta apportate le modifiche, per salvare il nuovo template è sufficiente premere sul pulsante Salva in alto a destra.

Conversion funnel

Il conversion funnel è una funzionalità che consente di costruire dei percorsi automatizzati per trasformare i contatti in clienti, cioè in utenti che acquistano un servizio o un prodotto. Ecco perché si parla di tale feature come step successivo alla landing page, che – come accennato poco fa – è invece utile per convertire il traffico in lead.

La piattaforma GetResponse offre numerosi funnel predefiniti per ampliare la lista dei contatti, vendere online e aumentare la visibilità del brand. In più, se si vuole aumentare il tasso di conversione, sono a disposizione i lead magnet, contenuti gratuiti offerti ai visitatori in cambio della loro email. Se di qualità, un lead magnet garantisce una corposa lista di indirizzi email, da contattare poi in seguito con la propria newsletter.

Se si usa GetResponse con un account gratuito, la feature conversion funnel permette soltanto di creare un funnel e/o aggiungere un lead magnet. I passaggi da seguire sono pochi e semplici:

  • Collegarsi alla dashboard;
  • Selezionare il menu Strumenti e, dal pannello che si apre, cliccare sull’opzione Conversion funnel;
  • Nella nuova schermata premere sul pulsante Crea funnel;
  • Scegliere una delle tre opzioni disponibili tra Crea una lista (scelta predefinita), Vendi un prodotto, Pubblicizza un webinar;
  • Seguire la procedura guidata di GetResponse per la creazione del funnel in base alle proprie necessità.

GetResponse Conversion funnel

Webinar

Un’ulteriore caratteristica che rende GetResponse un software di marketing all-in-one è la possibilità di creare webinar live e on demand. A ciò si aggiungono la realizzazione di funnel per sponsorizzare il webinar stesso e la creazione di inviti personalizzati per acquistare il servizio o il prodotto presentato nei giorni precedenti.

Perché i webinar sono così importanti? Innanzitutto, svariate ricerche hanno dimostrato che i cosiddetti seminari online assicurano tassi di conversione superiori a tante altre tecniche di vendita. Già questo è un elemento che dovrebbe spingere privati e aziende a puntarvi maggiormente. Inoltre un webinar è uno strumento assai efficace per consentire al pubblico in ascolto di comprare il servizio o il prodotto oggetto del seminario online.

Vero, in rete ci sono molte piattaforme che permettono di fare webinar, perché allora scegliere GetResponse? Affidarsi a questa suite di email marketing consente da una parte di risparmiare, dall’altra di aggiungere tutta una serie di feature mirate a incrementare lead e clienti.

Ecco come creare un webinar su GetResponse:

  • Collegarsi alla dashboard;
  • Fare clic su Strumenti e selezionare la voce Webinar;
  • Nella nuova schermata che si apre scegliere tra Webinar Live, Webinar on demand e Registrazioni, dopodiché premere sul pulsante che invita all’azione posizionato poco più sotto (ad esempio Crea un webinar in diretta se si sceglie l’opzione predefinita Webinar Live)

GetResponse webinar

Nota: l’account gratuito offre come unica opzione Webinar Live. Per sbloccare invece Webinar on demand e Registrazioni occorre eseguire l’upgrade a uno dei piani a pagamento.

Marketing automation

Lo strumento Marketing Automation aiuta a costruire un percorso personalizzato per gli utenti del sito, in base a come questi si comportano e ai loro interessi. Tramite l’invio di email specifiche, uno o più particolari utenti ricevono messaggi più pertinenti, o meglio più rilevanti. Tutto ciò aumenta le possibilità di convertire i contatti della mailing list in clienti.

Attraverso GetResponse è possibile ad esempio pianificare campagne di marketing automatizzate e personalizzate per:

  • Inviare una email di benvenuto a un nuovo iscritto alla newsletter;
  • Dare consigli sui prodotti;
  • Recapitare dei promemoria agli utenti che non hanno completato l’acquisto di uno o più prodotti rimasti nel carrello;
  • Targetizzare gli utenti in base alle loro azioni sul sito web e inviare email più pertinanti ai loro interessi.

La funzionalità Marketing automation è disponibile nel menu Strumenti della dashboard tramite la voce Automation. Anche in questo caso sono tre le opzioni tra cui scegliere: Workflows, Messaggi di automation ed Eventi.

GetResponse Marketing Automation

Nota: Marketing automation è inclusa nell’account Free di Get Response.

Notifiche push

La suite GetResponse integra anche le notifiche push, uno strumento utile in primis per incrementare il traffico web. Tuttavia non bisogna trascurare nemmeno il loro alto tasso di conversione: chi infatti torna una seconda, terza, quarta volta su un sito, è più propenso ad acquistare rispetto ai nuovi visitatori.

Il software di Get Response consente di inviare notifiche illimitate su computer e dispositivi mobili, personalizzando il messaggio opt-in che i visitatori leggeranno all’apertura del sito. Oltre al messaggio di testo si possono modificare i colori a proprio piacimento e aggiungere il logo del brand.

La feature Notifiche push è disponibile esclusivamente per gli account Professional e richiede la costruzione di un sito attraverso la piattaforma proprietaria.

Live chat

Tra le tante funzionalità di GetResponse si annovera lo strumento Live Chat, per mezzo del quale si può integrare la live chat sul proprio sito web. Come è facile intuire, i vantaggi sono molteplici: si va dalla comunicazione diretta con gli utenti al miglioramento dell’assistenza, due aspetti che riguardano anche la credibilità e la percezione stessa del brand. Volendo, è inoltre possibile aggiungere la finestra della live chat sia nelle landing page che nelle email.

La feature Live Chat è disponibile a partire dal piano Plus, dunque chi possiede un account Free o Basic deve necessariamente effettuare l’upgrade se vuole sfruttare questo strumento. A tal proposito, i nuovi iscritti alla piattaforma possono godere di un periodo di prova della durata di 30 giorni per testare le funzionalità di marketing avanzato, tra cui rientra appunto la live chat.

Moduli d’iscrizione personalizzati

I moduli d’iscrizione personalizzati della suite polacca – GetResponse responsive forms – favoriscono un’interazione migliore con i visitatori del sito web, dell’e-commerce o del blog. Si può scegliere se inserirli nella parte inferiore (footer), nella colonna laterale (sidebar) o nella parte superiore (header) del sito, a seconda del tema e delle proprie esigenze.

Get Response consente anche di creare moduli pop-up e a scorrimento, al fine di aumentare le conversioni per specifici prodotti o servizi. Il processo di creazione è piuttosto semplice, così come la pubblicazione: ciò è possibile grazie alle integrazioni native della piattaforma, tra cui quelle per WordPress e Facebook.

GetResponse Crea Modulo

La feature Moduli d’iscrizione è disponibile per tutti gli account, ma per le integrazioni è indispensabile sottoscrivere almeno il piano Basic. Nell’immagine qui sopra è raffigurata la schermata iniziale di creazione di un nuovo modulo.

Gestione inserzioni a pagamento

Un’ulteriore caratteristica di GetResponse, rivolta in modo particolare alle aziende, è la gestione delle inserzioni a pagamento. Di cosa si tratta? La piattaforma di marketing all-in-one consente di realizzare campagne mirate per pubblicizzare servizi e prodotti con le inserzioni a pagamento. Da un lato quindi aumentano le possibilità di vendita, e di conseguenza di guadagno, dall’altro invece si attira un certo tipo di pubblico sulla base degli elementi scelti durante la realizzazione della campagna.

Al momento GetResponse permette di creare inserzioni Facebook (Facebook Ads) e annunci Google (Google Ads). Restando all’interno della piattaforma, i clienti stabiliscono il budget da destinare alla campagna e le tempistiche. Inoltre hanno modo di analizzare le prestazioni delle inserzioni, andando a modificare prontamente uno o più dettagli e renderle così più performanti.

Integrazioni

A determinare le tante recensioni positive che accompagnano GetResponse online sono anche le innumerevoli integrazioni assicurate dalla piattaforma. Maggiore è la compatibilità con altri strumenti o servizi, più grande è la platea di pubblico potenzialmente interessata a usufruire del tool di email marketing.

Ecco tutte le integrazioni supportate da GetResponse:

  • Google Analytics
  • Microsoft Dynamics 365
  • WordPress
  • Shopify
  • WooCommerce
  • Magento
  • Zapier
  • PrestaShop
  • Integrazione Facebook
  • Integrazione Twitter
  • Stirpe
  • PayPal
  • Etsy
  • Salesforce

Nota: le integrazioni sono disponibili con gli account Basic, Plus, Pro, Max.

Quanto costa e piani disponibili di GetResponse

GetResponse offre fino a cinque diversi piani, in base al numero di contatti da gestire e alle funzionalità richieste: Free, Basic, Plus, Professional e Max.

Ecco i prezzi di GetResponse:

Piano CostoContatti
Free gratis fino a 500
Basic   13,12 €/mese da 1.000
Plus  44,28 €/mese da 1.000
Professional   86,92 €/mese da 1.000
Max (dedicato alle aziende)  Personalizzato Personalizzato

Ad eccezione del piano Free, che permette di avere fino a un massimo di 500 contatti, gli altri quattro piani consentono di scegliere tra 1.000, 2.500, 5.000, 10.000, 25.000, 50.000 e 100.000 contatti.

Queste invece sono le differenze tra ogni piano:

Free            BasicPlusPro Max
Newsletter
Landing page1IllimitatoIllimitatoIllimitatoIllimitato
Connetti il tuo dominio
Website builder
Marketing automation
Autoresponder
Webinar
Numero di utenti1135fino a 500
Strumenti per Ecommerce
Funnel di vendita15IllimitatoIllimitato
Integrazioni
Inserzioni a pagamento
Email transazionali
Segmentazione
Tag e punteggio contatti
Notifiche push

Nota: ogni piano superiore include tutte le funzionalità di quello precedente. Ad esempio, il piano Basic conserva le stesse opzioni dell’account gratuito, a sua volta quello Plus include le funzioni del Basic, e il Professional del Plus. Il piano Max ha tutte le funzionalità del Professional più la possibilità di ottenere vantaggi personalizzati in base agli accordi presi con la società.

Importante: se si possiede un sito web e si intende sfruttare appieno il plugin GetResponse per WordPress, è necessario ricordare che gli strumenti di creazione delle liste sono disponibili per tutti gli utenti a pagamento (Basic, Plus, Professional), mentre le funzionalità di e-commerce per gli account Plus e Professional.

Come accennato qui sopra, per le aziende esiste la soluzione GetResponse Max, che consente di ottenere strumenti avanzati di marketing, servizi su misura e un servizio clienti sempre a disposizione. Attraverso Get Response Demo è possibile provare il servizio in anteprima: per richiederlo basta collegarsi al sito e compilare il form disponibile riempiendo i campi obbligatori. Al termine, occorre premere sul pulsante Submit per inoltrare la richiesta.

Come creare un account GetResponse

La creazione di un account GetResponse richiede il collegamento alla home page del sito ufficiale e la compilazione del modulo di iscrizione disponibile dopo aver cliccato sul bottone Iscriviti gratis.

Ecco la procedura nel dettaglio:

  1. Collegarsi al sito di GetResponse tramite un qualsiasi browser Internet;
  2. Premere sul pulsante Iscriviti gratis per accedere al form di iscrizione;
  3. Compilare i campi del modulo Nome completo, Email, Password;
  4. Fare clic sul bottone Attiva l’account per procedere con l’attivazione del nuovo profilo;
  5. Recarsi nella casella di posta elettronica, aprire l’email ricevuta da GetResponse e fare clic sul pulsante Attiva il tuo account per attivare il profilo;
  6. Nella nuova schermata riempire i campi del modulo Benvenuto su GetResponse, indicando Nome, Cognome, Paese, Indirizzo, CAP, Città, Stato/provincia/regione e Numero di cellulare;
  7. Aggiungere un segno di spunta nella casella più basso per accettare di ricevere comunicazioni di marteking da parte di GetResponse;
  8. Premere sul pulsante Salva e continua per proseguire.

creazione account GetResponse

La procedura di creazione di un nuovo account GetResponse termina qui. Lo step successivo consiste nell’importare eventuali contatti pregressi con un semplice clic sul riquadro ““. Se al momento non si hanno contatti da aggiungere, bisogna selezionare il riquadro “No, non ancora” e cliccare sul bottone Avanti.

GetResponse importa contatti

Nella finestra seguente il sistema offre la possibilità di collegare un sito web: cliccando sul riquadro ““, si aprirà una nuova schermata attraverso cui è possibile unire il servizio Get Response al proprio portale, se invece si seleziona “No, non ancora” si accede direttamente alla dashboard principale.

GetResponse collegamento sito web

Nota: l’email contenente il link di attivazione dell’account ha una validità di 30 giorni. Alla scadenza il collegamento non è più valido, dunque è necessario ripetere la procedura di iscrizione dall’inizio in modo da ricevere un nuovo link. Se lo si desidera, si può usare lo stesso indirizzo email della prima volta.

Supporto clienti

In caso di dubbi o difficoltà, GetResponse mette a disposizione degli utenti un supporto completo via chat e email, 24 ore al giorno, sette giorni su sette. Il servizio clienti include 34 agenti e la possibilità di dialogare in 26 lingue diverse (italiano incluso).

Per avere accesso al supporto clienti basta cliccare sul rettangolino azzurro Chat 24/7 posizionato in basso a sinistra nella schermata della dashboard, confermare i dati dei campi Your Name e Your e-mail, dopodiché premere sul pulsante Start. Si avvierà in automatico una chat in tempo reale con uno degli addetti al supporto clienti di GetResponse.

Al termine, è possibile ottenere la trascrizione completa della chat con un clic sui tre puntini in alto a sinistra e selezionando il comando Send transcript.

GetResponse supporto chat live

Se alla chat live si preferisce ottenere supporto via email, occorre procedere come segue:

  1. Collegarsi al sito ufficiale getresponse.com;
  2. Selezionare il menu Support e, dal menu a tendina che si apre, fare clic sulla voce Contact support;
  3. Nella nuova schermata che si apre individuare Get email support in one of 8 available languages e cliccare sul link Email us;
  4. Compilare i campi del form che si apre subito dopo. Qui occorre indicare nome, email, l’argomento su cui si vuole ricevere aiuto, l’oggetto del messaggio e un testo di poche righe per spiegare il problema. Volendo, è possibile aggiungere tramite il pulsante Choose file degli screenshot per aiutare il supporto in una più facile comprensione;
  5. Aggiungere un segno di spunta accanto a Non sono un robot;
  6. Premere sul pulsante Send per inviare il messaggio.

GetResponse supporto email

L’assistenza via email di GetResponse è disponibile in italiano, inglese, tedesco, spagnolo, portoghese, francese, russo e polacco. Per un’assistenza immediata è sufficiente accedere con le proprie credenziali, clicca sull’icona del salvagente in alto a destra e selezionare la voce Scrivici un’email.

Pro e Contro di GetResponse

È il momento dunque di tirare le somme, elencando i vantaggi e gli svantaggi di una soluzione come GetResponse.

🟢  PRO:
Strumento di marketing all-in-one
Integrazione al top
Prezzi competitivi
Prova gratuita di 30 giorni
Assistenza clienti sempre presente
🔴  CONTRO:
Poche funzionalità avanzate per il piano Basic
Intuitivo sì, ma non semplicissimo

Vediamo nel dettaglio i pro e i contro:

  • Strumento di marketing all-in-one: le tante funzionalità incluse fanno di GetResponse uno dei servizi più completi del suo settore;
  • Integrazione al top: permette agli utenti di integrarlo con un numero elevato di strumenti, trasformandosi dunque in una suite adatta a persone e aziende con interessi/obiettivi anche molto diversi tra loro;
  • Prezzi competitivi: rispetto alle funzionalità disponibili, i prezzi applicati ai piani Basic, Plus e Professional sono più che competitivi. A tal riguardo, non si esagera quando si associa a GetResponse l’etichetta di elevato rapporto qualità-prezzo;
  • Prova gratuita di 30 giorni: nella lista dei pro è impossibile non aggiungere il periodo di prova gratuita della durata di 30 giorni, tempo sufficiente per privati e aziende al fine di valutare uno strumento avanzato di e-mail marketing. E se non si ha intenzione di proseguire, è sufficiente disattivare il rinnovo automatico dopo la fine del periodo di prova per non pagare nulla;
  • Assistenza clienti sempre presente: uno dei fiori all’occhiello di GetResponse è l’assistenza disponibile 24 ore su 24, sette giorni su sette, anche in italiano. Ciascun cliente può scegliere se richiedere supporto in live chat o via email, attraverso due comode funzioni disponibili nella propria pagina personale.

Questi, invece, sono i contro:

  • Poche funzionalità avanzate per il piano Basic: se si esclude l’account Free, GetResponse assicura i principali strumenti di email marketing ai piani Plus e Professional. Ciò non significa che chi sottoscrive un profilo Basic non dispone di un servizio avanzato, ma meno avanzato sì;
  • Intuitivo sì, ma non semplicissimo: se bisogna trovare il pelo nell’uovo, la suite è sì di facile utilizzo, allo stesso tempo però richiede del tempo prima che venga assimilata per bene.

Alternative a GetResponse

Quali sono le migliori alternative a GetResponse? Se si sta valutando l’utilizzo di un software per l’email marketing simile, i migliori tre servizi sono SendinBlue, Benchmark Email e AWeber.

Migliore per
Prezzo mensile
Versione di prova gratuita
Migliore per :
Prezzo mensile da €11.20
Versione di prova gratuita:
Migliore per :
Prezzo mensile da €19
Versione di prova gratuita:
Migliore per :
Prezzo mensile da €9
Versione di prova gratuita:
Migliore per :
Prezzo mensile da $13
Versione di prova gratuita:
Migliore per :
Prezzo mensile da $16,15
Versione di prova gratuita:
Migliore per :
Prezzo mensile da €8
Versione di prova gratuita:

SendinBlue consente di realizzare, programmare e gestire le campagne email in modo semplice e intuitivo, grazie all’utilizzo di editori visuali. Tra le funzioni avanzate a disposizione si annoverano l’invio dei messaggi di testo, email transazionali e email automatiche sulla base di un determinato evento. Così come GetResponse, anche SendinBlue offre assistenza in italiano ed è conforme al GDPR (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati).

Un altro servizio di email marketing per le aziende facile da usare e allo stesso tempo professionale è Benchmark Email. Non manca l’email marketing avanzato, i report in tempo reale per ottenere importanti informazioni su una o più campagne attive, e l’integrazione con numerose applicazioni di terze parti (come ad esempio PayPal, Twitter, Facebook, Magento e Shopify). Per provare Benchmark Email è possibile registrare un account gratuito tramite l’home page del sito ufficiale.

Un’ulteriore alternativa a Get Response è AWeber, una suite di automazione e strumenti di e-mail marketing che vanta più di 1 milione di organizzazioni non-profit, piccole imprese e imprenditori tra i suoi clienti. Tra le principali funzioni si annoverano campagne e-mail automatizzate, gestione degli abbonati e newsletter inviate a un’ampia tipologia di device (dispositivi mobili inclusi). AWeber offre anche un’assistenza clienti disponibile tutto l’anno, 24 ore su 24, sette giorni su sette, insieme a un’integrazione di primo livello che ingloba fino a 450 integrazioni. Non manca nemmeno una gestione completa per contatti, iscritti, modelli, campagne, elenchi e contenuti. Disponibile anche in versione gratuita e attraverso una demo di prova.

Conclusioni

E con questo è davvero tutto, la guida su GetResponse termina qui. Considerazioni finali? Le opinioni su GetResponse non possono che essere positive. A differenza di altri servizi analoghi, si è di fronte a una piattaforma di marketing all-in-one, in grado cioè di offrire tutti gli strumenti necessari per il digital marketing.

Come già accennato prima, il numero elevato di funzionalità rientra tra i principali punti di forza del servizio. In rete non è così semplice trovare piattaforme che consentono di creare webinar, monitorare l’andamento dell’e-commerce e realizzare efficaci funnel di vendita. E tutto questo in un unico servizio.

Se poi si prendono in considerazione i prezzi dei diversi piani disponibili, rispetto alle molteplici opportunità offerte, ecco che leggere recensioni GetResponse entusiaste non sorprende affatto, anzi. I clienti della suite polacca lodano da una parte le numerose risorse messe a disposizione dalla piattaforma, dall’altra il supporto 24 ore su 24, sette giorni su sette, dell’assistenza clienti.

Alla luce di ciò, il consiglio è di sfruttare la prova gratuita di 30 giorni per testare tutte le funzionalità di GetResponse, in modo da avere un’idea chiara sulle potenzialità del servizio. Alla scadenza del periodo di prova, si può decidere se proseguire con l’esperienza di Get Response scegliendo uno dei piani disponibili oppure annullare il rinnovo automatico. Inoltre, nulla vieta di continuare a usare l’account gratuito, prendendo magari una decisione definitiva in seguito.

Ad oggi GetResponse rappresenta una delle soluzioni più complete e potenti del suo settore, ideale per accrescere il business di blog, e-commerce e pagine social. Infatti, non si limita solo a essere uno strumento di email marketing, ma consente anche di analizzare come si muovono gli utenti all’interno del sito, favorendo di conseguenza una strategia più articolata al fine di aumentare le vendite.

Domande frequenti su GetResponse

Cos'è GetResponse?

GetResponse è una piattaforma di email marketing. Permette di realizzare una lista di marketing con contatti, partner e clienti, favorendo la loro crescita e l’aumento dei guadagni. È disponibile in vari piani, tra cui uno gratuito, con funzionalità via via più avanzate. C’è anche una prova gratuita di 30 giorni, durante la quale è possibile sfruttare al 100% il reale potenziale della suite.

In sintesi, GetResponse è uno strumento avanzato di email marketing attraverso cui ottimizzare la conversione dei contatti (o se si preferisce lead). Nel corso degli anni, le tante funzionalità implementate lo hanno reso uno dei software più completi della categoria, tanto da meritarsi l’appellativo di suite di marketing all-in-one.

 

Quanto costa GetResponse?

GetResponse propone per gli utenti privati fino a quattro piani: Free, Basic, Plus e Professional.

  • Free: gratis (500 contatti);
  • Basic: 13,12 euro al mese (1.000 contatti);
  • Plus: 44,28 euro al mese (1.000 contatti);
  • Professional: 86,92 euro al mese (1.000 contatti);
  • Max: piano dedicato alle aziende.

I prezzi qui sopra si riferiscono a piani da 1.000 contatti: volendo, è possibile selezionare un numero più alto (2.500, 5.000, 10.000, 25.000, 50.000, 100.000), di conseguenza però sale anche il prezzo. Ad esempio, se si sceglie il piano Plus e si ha l’esigenza di raggiungere fino a 25.000 contatti, il costo mensile passa da 44,28 euro a 154,98 euro al mese con fatturazione annuale.

 

Come funziona GetResponse?

GetResponse offre tutti gli strumenti necessari per realizzare campagne di email marketing di successo. Gli utenti possono scegliere se iniziare a usarlo con un piano gratuito oppure sottoscrivere uno dei tre piani a pagamento disponibili: Basic, Plus, Professional. Ogni account include tutte le funzionalità del profilo precedente più altri servizi che aumentano le possibilità di accrescere la propria lista di contatti e aumentare le vendite.

Inoltre la piattaforma di marketing all-in-one mette a disposizione di tutti una prova gratuita di 30 giorni, grazie alla quale è possibile testare tutte le funzionalità premium. Al termine del periodo di prova si può scegliere se continuare con un account gratuito oppure sottoscrivere uno dei piani a pagamento disponibili.

 

Quali funzionalità sono incluse con account GetResponse gratuito?

L’account Free di GetResponse include gli strumenti di email marketing, una lista fino a 500 contatti, una landing page, i moduli di iscrizione e contatto, il collegamento a un dominio e un website builder. Il profilo Free è gratis per sempre e consente di inviare newsletter illimitate fino a un massimo di 500 contatti.

Nell’eventualità l’account gratuito non dovesse più bastare, tramite la dashboard è possibile eseguire l’upgrade a uno dei tre piani a pagamento. Rispetto al profilo Free, gli account Basic, Plus e Professional integrano gli strumenti del primo andando ad aggiungere tutta una serie di funzionalità che favoriscono la crescita del business.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti