SwiftKey e W10 insieme grazie a Il Tuo Telefono?

Microsoft lavora alla sincronizzazione degli appunti tra smartphone con SwiftKey e PC con Windows 10, passando dal cloud e dall'app Il Tuo Telefono.
Microsoft lavora alla sincronizzazione degli appunti tra smartphone con SwiftKey e PC con Windows 10, passando dal cloud e dall'app Il Tuo Telefono.
Guarda 21 foto Guarda 21 foto

Ormai quasi cinque anni fa Microsoft ha portato a termine l’acquisizione di SwiftKey a fronte di un investimento economico quantificato in circa 250 milioni di dollari. Un’ennesima dimostrazione dell’interesse nutrito dal gruppo di Redmond nei confronti dell’ecosistema mobile, concretizzatosi allungando le mani su una delle tastiere virtuali di terze parti più note e utilizzate dagli utenti Android. Questo potrebbe presto tradursi in un’integrazione con Windows 10.

Gli appunti di SwiftKey anche su Windows 10?

Sono circolate indiscrezioni a proposito della possibilità di assistere a breve al lancio di una funzionalità inedita dedicata alla sincronizzazione degli appunti tra lo smartphone e il computer. Se avverrà, sarà passando dall’applicazione Il Tuo Telefono (Your Phone in inglese) già alla base dell’esperienza cross platform realizzata in collaborazione con Samsung e destinata ad abbracciare anche i dispositivi degli altri produttori.

Secondo il portale tedesco WinFuture, la nuova beta di SwiftKey confezionata da Microsoft include una caratteristica che consente di eseguire l’operazione facendo leva sul cloud per il caricamento e il trasferimento degli elementi. Al momento non è dato a sapere se si tratta esclusivamente di una feature sperimentale né quando eventualmente verrà messa a disposizione di tutti in seguito alla necessaria fase di test.

Andranno anche sciolti alcuni dubbi relativi alla privacy. Un’applicazione dedicata alla tastiera dello smartphone per sua stessa natura gestisce infatti informazioni e dati di natura riservata: dai messaggi alle password.

Una nuova conferma di come Microsoft stia guardando con interesse sempre maggiore all’universo mobile, come già fatto con il recente lancio del dual screen Surface Duo progettato in modo da offrire un’esperienza vicina a quella di Windows 10 in termini di produttività nonostante il dispositivo sia basato su Android.

Fonte: WinFuture.de
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti