4 criptovalute che potrebbero superare Shiba Inu e Dogecoin nel 2022

4 criptovalute che potrebbero superare Shiba Inu e Dogecoin nel 2022

Bitcoin ed Ethereum in crisi? Nessun problema, ecco le 4 criptovalute che potrebbero superare addirittura Shiba Inu e Dogecoin nel 2022.
Bitcoin ed Ethereum in crisi? Nessun problema, ecco le 4 criptovalute che potrebbero superare addirittura Shiba Inu e Dogecoin nel 2022.

Bisogna ammetterlo, per Bitcoin ed Ethereum questo non è stato un buon mese. Anzi, sarebbe meglio dire che, senza nemmeno troppo esagerare, è stato un pessimo periodo per gli investitori. Tuttavia, non tutti i mali vengono per nuocere. Infatti, questa crisi di mercato ha permesso a molti di riscoprire quelle che erano considerate criptovalute minori, come ad esempio Dogecoin e Shiba Inu. Quest’ultima poi sta risalendo la china molto velocemente visto le costanti approvazioni da parte degli utenti e dei migliori e più importanti exchange al mondo. Nondimeno, esistono 4 criptovalute che potrebbero addirittura superare queste due nel 2022. Scopriamo insieme di quali crypto stiamo parlando.

Cardano è una delle criptovalute più apprezzate

Prima fra tutte le criptovalute da menzionare è Cardano. Perché potrebbe superare Dogecoin e Shiba Inu nel 2022? È presto detto, infatti questa crypto, da quando è nata, ha stabilito cinque tappe che la porteranno all’obiettivo finale: diventare un sistema decentralizzato completamente autosufficiente. Il suo punto forza è quindi qualità e determinazione, due aspetti molto ricercati da chi investe in crypto.

Algorand è la seconda crypto

Al secondo posto troviamo Algorand. Il suo primo pregio sta nella velocità di transazione. La blockchain ha dimostrato di riuscire a elaborare più di 1.000 transazioni al secondo e completarle in meno di cinque secondi. L’obiettivo è quello di arrivare all’elaborazione di 3.000 al secondo e poi raggiungere il boom di 45.000 transazioni al secondo. Per fare un paragone, Visa afferma di elaborare 24.000 transazioni al secondo. Quindi il pregio primario della sua piattaforma è l’efficienza e il secondo sono i contratti intelligenti più complicati.

Tra le criptovalute Polkadot è una vera sorpresa

Terzo posto va a Polkadot. Tra le criptovalute, questa si è rivelata una vera sorpresa. La sua forza è la comunicazione. Infatti, questa crypto consente lo scambio dati tra varie blockchain superando così uno dei più grandi problemi, il fatto che ogni criptovaluta opera da sola.

Inoltre, uno dei suoi fondatori è il co-fondatore di Ethereum. Quindi appare chiaro che in Polkadot si parla di management esperto. Quindi ha una leadership incredibile. Questi due elementi, capacità di connettere le blockchain e il management permetteranno a questa crypto di rimanere al passo con le novità del settore.

Stellar Lumes (XLM)

Concludiamo con Stellar Lumens, la prima altcoin che potrebbe davvero superare Dogecoin e Shiba Inu, anche se quest’ultima sta davvero facendo faville negli ultimi giorni. Questa, tra le criptovalute, ha due vantaggi. Il primo, la velocità di transazione che viene elaborata tra i 4 e i 5 secondi. Il secondo, invece, il basso costo dei fee. Si parla infatti di un a commissione pari a 0,000003 XLM a transazione. Altro aspetto non indifferente è la collaborazione su cui può contare questa crypto. Tra i nomi importanti ci sono Visa e IBM.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 16 dic 2021
Link copiato negli appunti