Green Pass e trasporti: obbligatorio per le lunghe tratte?

Green Pass e trasporti: obbligo per lunghe tratte?

Circola l'ipotesi dell'obbligatorietà di esibire il Green Pass per viaggiare in treno, aereo o nave sulle tratte a lunga percorrenza.
Circola l'ipotesi dell'obbligatorietà di esibire il Green Pass per viaggiare in treno, aereo o nave sulle tratte a lunga percorrenza.

Ancora una manciata di giorni e il Green Pass sarà reso obbligatorio in Italia per l'accesso a una serie di luoghi e attività (questo l'elenco stando a quanto confermato finora). A partire dal 6 agosto, l'utilizzo del Certificato Verde in tutto il territorio nazionale cercherà di arginare la quarta ondata di contagi che sta facendo registrare numeri di nuovo preoccupanti. È cosa certa che le modalità di adozione dello strumento andranno perfezionate nelle settimane a venire, intervenendo su aspetti specifici come la permanenza negli alberghi con ristorante interno e i trasporti pubblici. Nodi cruciali da sciogliere nel periodo più caldo dell'estate e per il settore del turismo. Su quest'ultimo fronte assume consistenza la prospettiva di un inasprimento delle regole.

Treni, aerei e navi: lunghe tratte solo con il Green Pass?

Ad oggi sappiamo che il documento non sarà necessario per viaggiare su bus, treni, tram e metro, mentre il discorso cambia per gli aerei. Ecco quanto riporta il sito istituzionale in merito ai voli.

Non è richiesta nessuna Certificazione se il volo è nazionale e riguarda un viaggio tra Regioni in zona bianca o gialla (cioè a basso rischio). La Certificazione può essere richiesta dal “vettore", al momento dell'imbarco, se ci si sposta tra o verso Regioni a maggior rischio (zone arancioni e rosse).

Non si esclude però l'aggiunta dell'obbligo per tutte le tratte a lunga percorrenza, indipendentemente dal mezzo (di fatto treni, aerei e navi). Rimarranno invece quasi certamente invariate le regole riguardanti il trasporto pubblico locale, con le regioni chiamate a un ulteriore sforzo al fine di aumentare il numero dei mezzi in circolazione e garantire così il rispetto del necessario distanziamento tra i passeggeri.

Se ne saprà di più entro i prossimi giorni, quando sarà convocata la Cabina di Regia, anche in merito alla data di attuazione di un eventuale nuovo decreto.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti