Classi di Laurea Triennale e Magistrale: tutto ciò che c'è da sapere

Classi di Laurea Triennale e Magistrale: tutto ciò che c'è da sapere

Scopriamo quali sono le classi di laurea triennale e magistrale previste dal Miur e come funziona la corrispondenza con le classi di concorso.
AteneiOnline.it
In collaborazione con AteneiOnline
Scopriamo quali sono le classi di laurea triennale e magistrale previste dal Miur e come funziona la corrispondenza con le classi di concorso.

È un mondo complesso e affascinante quello universitario, che richiede la definizione della traiettoria da percorrere per raggiungere il proprio futuro: in questo senso le classi di laurea sono la mappa del tesoro. Si tratta del complesso di conoscenze che definiscono un corso di studio: ad ogni classe di laurea, infatti, corrisponde un numero di esami e di obiettivi da raggiungere per ottenere il titolo.

All’interno di questa guida cercheremo di fare chiarezza su quali sono le classi di laurea triennale e magistrale, a cosa servono e come funziona la corrispondenza tra le classi di laurea e tra le classi di concorso per l’insegnamento. Per ricevere ulteriori informazioni, poi, alla fine dell’articolo è presente un form: compilalo inserendo i tuoi dati personali per essere ricontattato a titolo gratuito e senza impegno di alcun tipo da uno degli esperti di AteneiOnline!

Argomenti in questa guida:

Classe di laurea: cos’è e a cosa serve?

La classe di laurea è l’insieme di insegnamenti che ruotano intorno ad una disciplina con gli stessi obiettivi formativi: è caratterizzata da una sigla con una sequenza di lettere e numeri. L-14, per esempio, è una classe di laurea triennale, LM-56, invece, è una classe di laurea magistrale, LMG-01, infine, è un unicum, il percorso a ciclo unico di Giurisprudenza.

In Italia esistono:

  • 43 classi di laurea triennale (L)
  • 94 classi di laurea magistrale (LM)
  • 4 classi di laurea triennale per le professioni sanitarie (L/SNT)
  • 4 classi di laurea magistrale per le professioni sanitarie (LM/SNT)
  • 1 classe per la laurea magistrale a ciclo unico in giurisprudenza (LMG)

Prima del D.M. 3 novembre 1999. n. 509, però, la situazione era molto diversa: c’era, ad esempio, un solo corso dedicato a Lettere che era uguale in tutta Italia. Oggi, invece, le università possono decidere il nome e il piano di studi di ogni corso che decidono di erogare, ovviamente sempre nel rispetto dei requisiti e delle caratteristiche della classe di laurea a cui il corso appartiene, fissati per legge.

Esistono anche i cosiddetti corsi interclasse: si tratta di lauree che soddisfano contemporaneamente i requisiti di due classi diverse. Un esempio? Il corso di laurea in Scienze politiche e delle organizzazioni, afferente sia alla classe L-16 Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione che alla classe L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali.

Ricordiamo che comunque ogni classe di laurea, telematica o tradizionale, è riconosciuta e ha lo stesso valore legale: conseguendone il titolo, quindi, potrai partecipare a concorsi pubblici e processi di selezione.

Classi di laurea triennale Miur: elenco

Le classi di laurea triennale previste dal Miur in Italia sono 43 e coprono tutte le conoscenze necessarie a sviluppare competenze professionali in diversi ambiti; hanno la durata di 3 anni e vi si può accedere con un diploma conseguito in licei e istituti tecnici e professionali. Di seguito ti riportiamo un elenco delle principali classi di laurea triennale:

Classi di laurea magistrale Miur: elenco

Le classi di laurea magistrale previste dal Miur sono 94 a cui generalmente viene inclusa anche Giurisprudenza, che in realtà è a ciclo unico (5 anni). Le specialistiche hanno una durata di due anni e vi si può accedere solo se in possesso di un titolo di laurea triennale conseguito in Italia o all’estero, purché sia riconosciuto. Di seguito ti riportiamo un elenco delle principali classi di laurea magistrale:

Corrispondenza classi di laurea e classi di concorso

Le classi universitarie, poi, hanno stretto corrispondenza con le classi di concorso per ottenere l’abilitazione all’insegnamento. Per accedere a queste ultime, infatti, è necessario aver conseguito un titolo di laurea magistrale specifico, oltre ai 24 CFU per l’insegnamento.

Ad ogni laurea specialistica corrisponde un elenco di classi di concorso a cui accedere per l’abilitazione all’insegnamento; con la laurea magistrale in Lettere, per esempio, potrai partecipare alle Classi di Concorso A-11, A-12, A-13 o A-22 per insegnare storia, geografia, filosofia e letteratura: per alcune classi di concorso, inoltre, ti potranno essere richieste integrazioni in termini di crediti formativi, che potrai conseguire seguendo corsi singoli in università telematiche o tradizionali.

Se vuoi essere informato sulle classi di concorso relative ad una specifica laurea magistrale, compila il form che segue e mettiti subito in contatto con uno dei nostri esperti, che a titolo gratuito e senza impegno potrà aiutarti a capire qual è la strada giusta da seguire per diventare un docente qualificato!

Sportello Orientamento: consulta GRATUITAMENTE gli esperti di AteneiOnline

Inserisci i tuoi dati e ricevi gratuitamente informazioni su Atenei, Corsi di Laurea e Master dagli esperti di AteneiOnline, il portale delle Università Telematiche:

Ho letto e accetto la Normativa Privacy e i Termini e Condizioni.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti