Criptovalute: come generare reddito passivo con lo staking

Criptovalute: come generare reddito passivo con lo staking

Grazie allo staking puoi guadagnare reddito passivo dalle tue criptovalute preferite garantendoti così un'entrata extra, intelligente e vantaggiosa.
Grazie allo staking puoi guadagnare reddito passivo dalle tue criptovalute preferite garantendoti così un'entrata extra, intelligente e vantaggiosa.

Come qualsiasi altra risorsa, anche le criptovalute possono farti guadagnare reddito passivo. Uno dei metodi più comuni, semplici ed efficaci è tramite lo staking. Questo tecnica consiste nel veicolare il tuo asset digitale per partecipare alla sicurezza della blockchain o all’efficienza delle operazioni di rete.

In questo modo è possibile generare un’entrata extra sfruttando le proprie criptovalute in possesso. Ci sono diverse piattaforme che consentono lo staking, ma tra le migliori c’è Binance che offre dall’1,5% al 3% di interessi se, ad esempio, si sceglie ATOM.

È chiaro che questo metodo, come tutte le formule di investimento disponibili, ha i suoi vantaggi e i suoi svantaggi. Scopriamoli insieme e consociamo meglio questa alternativa interessante per guadagnare reddito passivo con lo staking.

Criptovalute: con lo staking puoi generare reddito passivo

Lo staking è un vero e proprio meccanismo unico nel suo genere che vi permette di generare reddito passivo semplicemente possedendo criptovalute. Come per quanto riguarda il mining, anche questa tecnica permette all’utente di ricevere nuove criptovalute, ma in modo completamente nuovo.

Il reddito è passivo perché completamente automatizzato. Ti basterà scegliere l’intermediario giusto e il gioco è fatto. Dovrai solo mettere a disposizione le tue criptovalute e otterrai ricompense dalla loro immobilizzazione. Per comprenderlo meglio, si potrebbe paragonare lo staking agli interessi bancari che ricevereste vincolando del denaro di cui disponete. La cosa interessante è che le percentuali sono più alte dei conti deposito di qualsiasi banca e, rispetto al mining, non sono richiesti costi strutturali e/o di gestione.

Inoltre, altro vantaggio rispetto a un normale conto deposito, è che i token sono spesso recuperabili direttamente. Se confrontato però con l’interesse guadagnato delegando i propri fondi dal portafoglio personale, l’interesse è spesso inferiore.

Quindi, vincolando le proprie criptovalute tramite lo staking, si permette alla rete di rimanere attiva secondo il meccanismo di Proof of Stake.

La percentuale di guadagno prodotta potrà essere a ricompensa fissa, quando il risultato è prevedibile dall’utente che ha vincolato le sue crypto, o a ricompensa variabile, seguendo un meccanismo che valuta la percentuale durante il processo attraverso differenti parametri.

Un modo per fare staking è offerto da Binance dove potrai trovare la soluzione più adatte a te in un ecosistema sicuro e con tanta esperienza. Si tratta, infatti, dell’exchange di criptovalute più grande al mondo per volume di transazioni.

*Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 28 feb 2022
Link copiato negli appunti